Congratulations!

[Valid RSS] This is a valid RSS feed.

Recommendations

This feed is valid, but interoperability with the widest range of feed readers could be improved by implementing the following recommendations.

Source: http://www.deeario.it/RSS2.xml

  1. <?xml version="1.0" encoding="UTF-8"?>
  2. <?xml-stylesheet type="text/xsl" media="screen" href="/~d/styles/rss2italianfull.xsl"?><?xml-stylesheet type="text/css" media="screen" href="http://feeds.feedburner.com/~d/styles/itemcontent.css"?><rss xmlns:content="http://purl.org/rss/1.0/modules/content/" xmlns:wfw="http://wellformedweb.org/CommentAPI/" xmlns:dc="http://purl.org/dc/elements/1.1/" xmlns:atom="http://www.w3.org/2005/Atom" xmlns:sy="http://purl.org/rss/1.0/modules/syndication/" xmlns:slash="http://purl.org/rss/1.0/modules/slash/" xmlns:geo="http://www.w3.org/2003/01/geo/wgs84_pos#" version="2.0">
  3.  
  4. <channel>
  5. <title>Deeario – il blog di Tony Siino</title>
  6. <link>http://www.deeario.it</link>
  7. <description>Born to blossom bloom to perish</description>
  8. <lastBuildDate>Thu, 26 Jul 2018 12:43:47 +0000</lastBuildDate>
  9. <language>it-IT</language>
  10. <sy:updatePeriod>hourly</sy:updatePeriod>
  11. <sy:updateFrequency>1</sy:updateFrequency>
  12. <generator>https://wordpress.org/?v=4.9.7</generator>
  13.  
  14. <image><link>http://www.deeario.it</link><url>http://www.deeario.it/images/Deeario_small.gif</url><title>Deeario</title></image>
  15. <feedburner:info xmlns:feedburner="http://rssnamespace.org/feedburner/ext/1.0" uri="deeario" /><atom10:link xmlns:atom10="http://www.w3.org/2005/Atom" rel="hub" href="http://pubsubhubbub.appspot.com/" /><geo:lat>38.175</geo:lat><geo:long>13.23766</geo:long><atom10:link xmlns:atom10="http://www.w3.org/2005/Atom" rel="self" type="application/rss+xml" href="http://www.deeario.it/RSS2.xml" /><feedburner:feedFlare xmlns:feedburner="http://rssnamespace.org/feedburner/ext/1.0" href="http://www.newsgator.com/ngs/subscriber/subext.aspx?url=http%3A%2F%2Fwww.deeario.it%2FRSS2.xml" src="http://www.newsgator.com/images/ngsub1.gif">Subscribe with NewsGator</feedburner:feedFlare><feedburner:feedFlare xmlns:feedburner="http://rssnamespace.org/feedburner/ext/1.0" href="http://www.bloglines.com/sub/http://www.deeario.it/RSS2.xml" src="http://www.bloglines.com/images/sub_modern11.gif">Subscribe with Bloglines</feedburner:feedFlare><feedburner:feedFlare xmlns:feedburner="http://rssnamespace.org/feedburner/ext/1.0" href="http://www.netvibes.com/subscribe.php?url=http%3A%2F%2Fwww.deeario.it%2FRSS2.xml" src="//www.netvibes.com/img/add2netvibes.gif">Subscribe with Netvibes</feedburner:feedFlare><feedburner:feedFlare xmlns:feedburner="http://rssnamespace.org/feedburner/ext/1.0" href="http://fusion.google.com/add?feedurl=http%3A%2F%2Fwww.deeario.it%2FRSS2.xml" src="http://buttons.googlesyndication.com/fusion/add.gif">Subscribe with Google</feedburner:feedFlare><feedburner:feedFlare xmlns:feedburner="http://rssnamespace.org/feedburner/ext/1.0" href="http://www.pageflakes.com/subscribe.aspx?url=http%3A%2F%2Fwww.deeario.it%2FRSS2.xml" src="http://www.pageflakes.com/ImageFile.ashx?instanceId=Static_4&amp;fileName=ATP_blu_91x17.gif">Subscribe with Pageflakes</feedburner:feedFlare><feedburner:feedFlare xmlns:feedburner="http://rssnamespace.org/feedburner/ext/1.0" href="http://www.live.com/?add=http%3A%2F%2Fwww.deeario.it%2FRSS2.xml" src="http://tkfiles.storage.msn.com/x1piYkpqHC_35nIp1gLE68-wvzLZO8iXl_JMledmJQXP-XTBOLfmQv4zhj4MhcWEJh_GtoBIiAl1Mjh-ndp9k47If7hTaFno0mxW9_i3p_5qQw">Subscribe with Live.com</feedburner:feedFlare><feedburner:feedFlare xmlns:feedburner="http://rssnamespace.org/feedburner/ext/1.0" href="https://add.my.yahoo.com/content?lg=it&amp;url=http%3A%2F%2Fwww.deeario.it%2FRSS2.xml" src="http://eur.i1.yimg.com/eur.yimg.com/i/it/my/mioya1.gif">Subscribe with Mio Yahoo!</feedburner:feedFlare><feedburner:feedFlare xmlns:feedburner="http://rssnamespace.org/feedburner/ext/1.0" href="http://mix.excite.eu/add?feedurl=http%3A%2F%2Fwww.deeario.it%2FRSS2.xml" src="http://image.excite.co.uk/mix/addtomix.gif">Subscribe with Excite MIX</feedburner:feedFlare><item>
  16. <title>L’e-mail che minaccia di svelare che guarderei il porno? Fa ridere</title>
  17. <link>http://www.deeario.it/2018/07/26/le-mail-che-minaccia-di-svelare-che-guarderei-il-porno-fa-ridere/</link>
  18. <comments>http://www.deeario.it/2018/07/26/le-mail-che-minaccia-di-svelare-che-guarderei-il-porno-fa-ridere/#respond</comments>
  19. <pubDate>Thu, 26 Jul 2018 12:40:30 +0000</pubDate>
  20. <dc:creator><![CDATA[Tony Siino]]></dc:creator>
  21. <category><![CDATA[ICT e www]]></category>
  22. <category><![CDATA[e-mail]]></category>
  23. <category><![CDATA[Internet]]></category>
  24. <category><![CDATA[scam]]></category>
  25. <category><![CDATA[sextorsion]]></category>
  26.  
  27. <guid isPermaLink="false">http://www.deeario.it/?p=1617</guid>
  28. <description><![CDATA[<p align="center"><img width="670" height="447" src="http://www.deeario.it/posts_images/sextorsion2018.png" class="attachment-large size-large wp-post-image" alt="L&#039;e-mail che minaccia di svelare che guarderei il porno? Fa ridere" srcset="http://www.deeario.it/posts_images/sextorsion2018.png 1000w, http://www.deeario.it/posts_images/sextorsion2018-300x200.png 300w, http://www.deeario.it/posts_images/sextorsion2018-768x512.png 768w" sizes="(max-width: 670px) 100vw, 670px" /></p>
  29. <p>Stanotte ho ricevuto questa e-mail:</p>
  30. <blockquote><p>******** one of your passphrase. Lets get directly to point. Nobody has paid me to check you. You don&#8217;t know me and you are most likely thinking why you&#8217;re getting this email?</p>
  31. <p>Well, I installed a software on the 18+ videos (porno) site and guess what, you visited this site to have fun (you know what I mean). When you were viewing videos, your web browser started functioning as a RDP that has a keylogger which gave me access to your screen and also web camera. after that, my software program collected your entire contacts from your Messenger, social networks, as well as email . Next I made a double video. First part displays the video you were viewing (you&#8217;ve got a good taste lol . . .), and second part displays the recording of your web camera, yea its you.<span id="more-1617"></span></p>
  32. <p>You have got two different alternatives. Shall we look at each one of these solutions in particulars:</p>
  33. <p>First choice is to just ignore this email message. As a result, I most certainly will send your videotape to almost all of your personal contacts and then imagine regarding the shame you feel. And consequently if you happen to be in an important relationship, precisely how it will eventually affect?</p>
  34. <p>Number two option will be to give me $1000. Let us call it a donation. As a result, I most certainly will promptly discard your videotape. You will carry on your way of life like this never happened and you surely will never hear back again from me.</p>
  35. <p>You&#8217;ll make the payment through Bitcoin (if you do not know this, search &#8220;how to buy bitcoin&#8221; in Google search engine).</p>
  36. <p>BTC Address to send to: RIMOSSO<br />
  37. [case-sensitive copy and paste it]</p>
  38. <p>If you are making plans for going to the authorities, okay, this e mail cannot be traced back to me. I have covered my moves. I am just not trying to ask you for money a whole lot, I just want to be compensated. I&#8217;ve a specific pixel within this email, and now I know that you have read this e-mail. You have one day in order to make the payment. If I do not receive the BitCoins, I will definately send out your video to all of your contacts including friends and family, co-workers, and many others. Having said that, if I receive the payment, I will erase the video right away. If you need proof, reply with Yes then I will send out your video recording to your 8 friends. It is a non:negotiable offer, so do not waste my time &#038; yours by replying to this e-mail.</p></blockquote>
  39. <p>Sintetizzando, si tratta di un tentativo di estorsione (sextorsion scam) in Bitcoin (mille dollari), per certi versi ingegnoso perché inizia con una password che ho realmente utilizzato in passato. Come l&#8217;hanno avuta?</p>
  40. <p>Semplice: fa parte di uno dei tanti data breach che hanno colpito siti e servizi online che non sono riusciti a proteggere adeguatamente i dati. Se volete sapere se siete stati potenzialmente esposti c&#8217;è <a href="https://haveibeenpwned.com/" target="_blank" title="Sito di ';--have i been pwned?">un sito che ve lo dice con dovizia di particolari</a>.</p>
  41. <p>I lamer millantano di avere registrato un filmato mentre guardavo un video porno (<a href="https://www.linkiesta.it/it/article/2018/07/26/ti-ricattano-perche-guardi-il-porno-non-vergognartene-vanne-fiero/38963/" target="_blank" title="Articolo citato">Quindi?</a> &#200; un genere che peraltro apprezzo notoriamente! :P), di avere fatto incetta di miei dati tramite un keylogger, di stare tracciando l&#8217;apertura dell&#8217;e-mail tramite un pixel (che neanche c&#8217;è). Poi minacciano di mandare tutto ai miei contatti. E chiedono soldi.</p>
  42. <p>Otterranno soltanto una risata (di scherno). Ovviamente cambiate spesso le password, non lo si dice mai abbastanza.</p>
  43. ]]></description>
  44. <content:encoded><![CDATA[<p align="center"><img width="670" height="447" src="http://www.deeario.it/posts_images/sextorsion2018.png" class="attachment-large size-large wp-post-image" alt="L&#039;e-mail che minaccia di svelare che guarderei il porno? Fa ridere" srcset="http://www.deeario.it/posts_images/sextorsion2018.png 1000w, http://www.deeario.it/posts_images/sextorsion2018-300x200.png 300w, http://www.deeario.it/posts_images/sextorsion2018-768x512.png 768w" sizes="(max-width: 670px) 100vw, 670px" /></p>
  45. <p>Stanotte ho ricevuto questa e-mail:</p>
  46. <blockquote><p>******** one of your passphrase. Lets get directly to point. Nobody has paid me to check you. You don&#8217;t know me and you are most likely thinking why you&#8217;re getting this email?</p>
  47. <p>Well, I installed a software on the 18+ videos (porno) site and guess what, you visited this site to have fun (you know what I mean). When you were viewing videos, your web browser started functioning as a RDP that has a keylogger which gave me access to your screen and also web camera. after that, my software program collected your entire contacts from your Messenger, social networks, as well as email . Next I made a double video. First part displays the video you were viewing (you&#8217;ve got a good taste lol . . .), and second part displays the recording of your web camera, yea its you.<span id="more-1617"></span></p>
  48. <p>You have got two different alternatives. Shall we look at each one of these solutions in particulars:</p>
  49. <p>First choice is to just ignore this email message. As a result, I most certainly will send your videotape to almost all of your personal contacts and then imagine regarding the shame you feel. And consequently if you happen to be in an important relationship, precisely how it will eventually affect?</p>
  50. <p>Number two option will be to give me $1000. Let us call it a donation. As a result, I most certainly will promptly discard your videotape. You will carry on your way of life like this never happened and you surely will never hear back again from me.</p>
  51. <p>You&#8217;ll make the payment through Bitcoin (if you do not know this, search &#8220;how to buy bitcoin&#8221; in Google search engine).</p>
  52. <p>BTC Address to send to: RIMOSSO<br />
  53. [case-sensitive copy and paste it]</p>
  54. <p>If you are making plans for going to the authorities, okay, this e mail cannot be traced back to me. I have covered my moves. I am just not trying to ask you for money a whole lot, I just want to be compensated. I&#8217;ve a specific pixel within this email, and now I know that you have read this e-mail. You have one day in order to make the payment. If I do not receive the BitCoins, I will definately send out your video to all of your contacts including friends and family, co-workers, and many others. Having said that, if I receive the payment, I will erase the video right away. If you need proof, reply with Yes then I will send out your video recording to your 8 friends. It is a non:negotiable offer, so do not waste my time &#038; yours by replying to this e-mail.</p></blockquote>
  55. <p>Sintetizzando, si tratta di un tentativo di estorsione (sextorsion scam) in Bitcoin (mille dollari), per certi versi ingegnoso perché inizia con una password che ho realmente utilizzato in passato. Come l&#8217;hanno avuta?</p>
  56. <p>Semplice: fa parte di uno dei tanti data breach che hanno colpito siti e servizi online che non sono riusciti a proteggere adeguatamente i dati. Se volete sapere se siete stati potenzialmente esposti c&#8217;è <a href="https://haveibeenpwned.com/" target="_blank" title="Sito di ';--have i been pwned?">un sito che ve lo dice con dovizia di particolari</a>.</p>
  57. <p>I lamer millantano di avere registrato un filmato mentre guardavo un video porno (<a href="https://www.linkiesta.it/it/article/2018/07/26/ti-ricattano-perche-guardi-il-porno-non-vergognartene-vanne-fiero/38963/" target="_blank" title="Articolo citato">Quindi?</a> &#200; un genere che peraltro apprezzo notoriamente! :P), di avere fatto incetta di miei dati tramite un keylogger, di stare tracciando l&#8217;apertura dell&#8217;e-mail tramite un pixel (che neanche c&#8217;è). Poi minacciano di mandare tutto ai miei contatti. E chiedono soldi.</p>
  58. <p>Otterranno soltanto una risata (di scherno). Ovviamente cambiate spesso le password, non lo si dice mai abbastanza.</p>
  59. ]]></content:encoded>
  60. <wfw:commentRss>http://www.deeario.it/2018/07/26/le-mail-che-minaccia-di-svelare-che-guarderei-il-porno-fa-ridere/feed/</wfw:commentRss>
  61. <slash:comments>0</slash:comments>
  62. </item>
  63. <item>
  64. <title>Report per le pagine facebook (e non soltanto) più d’impatto con Google Data Studio</title>
  65. <link>http://www.deeario.it/2018/06/04/report-per-le-pagine-facebook-e-non-soltanto-piu-dimpatto-con-google-data-studio/</link>
  66. <comments>http://www.deeario.it/2018/06/04/report-per-le-pagine-facebook-e-non-soltanto-piu-dimpatto-con-google-data-studio/#comments</comments>
  67. <pubDate>Mon, 04 Jun 2018 15:23:00 +0000</pubDate>
  68. <dc:creator><![CDATA[Tony Siino]]></dc:creator>
  69. <category><![CDATA[ICT e www]]></category>
  70. <category><![CDATA[data visualization]]></category>
  71. <category><![CDATA[facebook]]></category>
  72. <category><![CDATA[Google]]></category>
  73. <category><![CDATA[Google Data Studio]]></category>
  74. <category><![CDATA[report]]></category>
  75. <category><![CDATA[social media]]></category>
  76. <category><![CDATA[social network]]></category>
  77.  
  78. <guid isPermaLink="false">http://www.deeario.it/?p=1614</guid>
  79. <description><![CDATA[<p align="center"><img width="670" height="447" src="http://www.deeario.it/posts_images/DataStudiofacebooktemplate.jpg" class="attachment-large size-large wp-post-image" alt="Report per le pagine facebook (e non soltanto) più d&#039;impatto con Google Data Studio" srcset="http://www.deeario.it/posts_images/DataStudiofacebooktemplate.jpg 1000w, http://www.deeario.it/posts_images/DataStudiofacebooktemplate-300x200.jpg 300w, http://www.deeario.it/posts_images/DataStudiofacebooktemplate-768x512.jpg 768w" sizes="(max-width: 670px) 100vw, 670px" /></p>
  80. <p>Cercavo da un po&#8217; di tempo uno strumento per rendere graficamente più accattivanti i report sugli Insights della pagine <a href="https://www.facebook.com/" target="_blank" title="Sito di facebook">facebook</a> per i clienti. L&#8217;altro giorno mi sono imbattuto in uno strumento e in una soluzione interessanti.</p>
  81. <p><a href="https://datastudio.google.com/" target="_blank" title="Sito di Google Data Studio">Google ha uno strumento di data visualization che si chiama Data Studio</a> (ancora in beta) che permette di mostrare report con bei grafici partendo da diverse basi di dati, tra cui anche <a href="https://analytics.google.com/" target="_blank" title="Sito di Google Analytics">Google Analytics</a>, applicando template prestabiliti e con aggiornamento dinamico al variare dei dati.<span id="more-1614"></span></p>
  82. <p align="center"><iframe width="560" height="315" src="https://www.youtube.com/embed/6FTUpceqWnc" frameborder="0" allow="autoplay; encrypted-media" allowfullscreen></iframe></p>
  83. <p>Il primo passo è creare una nuova origine di dati dal menù a sinistra. Poi si sceglie e autorizza uno tra i 15 connettori Google o tra gli 80 di diversi partner per molti dei servizi web che più utilizziamo. <a href="https://supermetrics.com/pricing/data-studio#connectors/" target="_blank" title="Pagina citata">Supermetrics offre diversi connettori</a>. Poi si applica un template. Ecco <a href="https://datastudio.google.com/u/0/reporting/1_uudn1IYNG5yrCfQdiKcxsZz_aRq_ngA/page/oBlD" target="_blank" title="Template citato">un template</a>, o <a href="https://datastudio.google.com/u/0/reporting/1en7SSm3TN0F2rioSeRJes96_iaWrF175/page/BwSJ/edit" target="_blank" title="Template citato">un&#8217;altro ancora</a> per le pagine facebook.</p>
  84. <p>Una volta selezionati il connettore e il tema desiderati bisogna scegliere la pagina facebook di cui si vogliono utilizzare i dati e il fuso orario e cliccare su &#8220;collega&#8221;.</p>
  85. <p>Si può anche procedere alla realizzazione di un template personalizzato.</p>
  86. ]]></description>
  87. <content:encoded><![CDATA[<p align="center"><img width="670" height="447" src="http://www.deeario.it/posts_images/DataStudiofacebooktemplate.jpg" class="attachment-large size-large wp-post-image" alt="Report per le pagine facebook (e non soltanto) più d&#039;impatto con Google Data Studio" srcset="http://www.deeario.it/posts_images/DataStudiofacebooktemplate.jpg 1000w, http://www.deeario.it/posts_images/DataStudiofacebooktemplate-300x200.jpg 300w, http://www.deeario.it/posts_images/DataStudiofacebooktemplate-768x512.jpg 768w" sizes="(max-width: 670px) 100vw, 670px" /></p>
  88. <p>Cercavo da un po&#8217; di tempo uno strumento per rendere graficamente più accattivanti i report sugli Insights della pagine <a href="https://www.facebook.com/" target="_blank" title="Sito di facebook">facebook</a> per i clienti. L&#8217;altro giorno mi sono imbattuto in uno strumento e in una soluzione interessanti.</p>
  89. <p><a href="https://datastudio.google.com/" target="_blank" title="Sito di Google Data Studio">Google ha uno strumento di data visualization che si chiama Data Studio</a> (ancora in beta) che permette di mostrare report con bei grafici partendo da diverse basi di dati, tra cui anche <a href="https://analytics.google.com/" target="_blank" title="Sito di Google Analytics">Google Analytics</a>, applicando template prestabiliti e con aggiornamento dinamico al variare dei dati.<span id="more-1614"></span></p>
  90. <p align="center"><iframe width="560" height="315" src="https://www.youtube.com/embed/6FTUpceqWnc" frameborder="0" allow="autoplay; encrypted-media" allowfullscreen></iframe></p>
  91. <p>Il primo passo è creare una nuova origine di dati dal menù a sinistra. Poi si sceglie e autorizza uno tra i 15 connettori Google o tra gli 80 di diversi partner per molti dei servizi web che più utilizziamo. <a href="https://supermetrics.com/pricing/data-studio#connectors/" target="_blank" title="Pagina citata">Supermetrics offre diversi connettori</a>. Poi si applica un template. Ecco <a href="https://datastudio.google.com/u/0/reporting/1_uudn1IYNG5yrCfQdiKcxsZz_aRq_ngA/page/oBlD" target="_blank" title="Template citato">un template</a>, o <a href="https://datastudio.google.com/u/0/reporting/1en7SSm3TN0F2rioSeRJes96_iaWrF175/page/BwSJ/edit" target="_blank" title="Template citato">un&#8217;altro ancora</a> per le pagine facebook.</p>
  92. <p>Una volta selezionati il connettore e il tema desiderati bisogna scegliere la pagina facebook di cui si vogliono utilizzare i dati e il fuso orario e cliccare su &#8220;collega&#8221;.</p>
  93. <p>Si può anche procedere alla realizzazione di un template personalizzato.</p>
  94. ]]></content:encoded>
  95. <wfw:commentRss>http://www.deeario.it/2018/06/04/report-per-le-pagine-facebook-e-non-soltanto-piu-dimpatto-con-google-data-studio/feed/</wfw:commentRss>
  96. <slash:comments>1</slash:comments>
  97. </item>
  98. <item>
  99. <title>Le Stories sorpasseranno il feed, la tv sta vincendo?</title>
  100. <link>http://www.deeario.it/2018/05/08/le-stories-sorpasseranno-il-feed-la-tv-sta-vincendo/</link>
  101. <comments>http://www.deeario.it/2018/05/08/le-stories-sorpasseranno-il-feed-la-tv-sta-vincendo/#respond</comments>
  102. <pubDate>Tue, 08 May 2018 10:30:25 +0000</pubDate>
  103. <dc:creator><![CDATA[Tony Siino]]></dc:creator>
  104. <category><![CDATA[ICT e www]]></category>
  105. <category><![CDATA[Chris Cox]]></category>
  106. <category><![CDATA[F8]]></category>
  107. <category><![CDATA[facebook]]></category>
  108. <category><![CDATA[Internet]]></category>
  109. <category><![CDATA[Snapchat]]></category>
  110. <category><![CDATA[Stories]]></category>
  111. <category><![CDATA[televisione]]></category>
  112. <category><![CDATA[tv]]></category>
  113. <category><![CDATA[web]]></category>
  114.  
  115. <guid isPermaLink="false">http://www.deeario.it/?p=1611</guid>
  116. <description><![CDATA[<p align="center"><img width="670" height="447" src="http://www.deeario.it/posts_images/tvInternet.jpg" class="attachment-large size-large wp-post-image" alt="Le Stories sorpasseranno il feed, la tv sta vincendo?" srcset="http://www.deeario.it/posts_images/tvInternet.jpg 1000w, http://www.deeario.it/posts_images/tvInternet-300x200.jpg 300w, http://www.deeario.it/posts_images/tvInternet-768x512.jpg 768w" sizes="(max-width: 670px) 100vw, 670px" /></p>
  117. <p><a href="https://www.facebook.com/chris.cox" target="_blank" title="Profilo di Chris Cox sul sito di facebook">Chris Cox</a> di <a href="https://www.facebook.com/" target="_blank" title="Sito di facebook">facebook</a> ha dichiarata a <a href="https://www.f8.com/" target="_blank" title="Sito di &#8220;F8&#8221;"><em>F8</em></a> che:</p>
  118. <blockquote><p>&#171;le Stories sono in procinto di sorpassare, già il prossimo anno, i feed come modalità primaria di convidivisione di qualcosa con i propri amici&#187;.</p></blockquote>
  119. <p>Mi ha colpito molto.</p>
  120. <p>Era palese che gli Snap/Stories avevano grande potenzialità (non a caso facebook, che finora non ne ha sbagliate molte sulla previsione degli scenari futuri, aveva prima offerto 3 miliardi di dollari a <a href="http://www.snapchat.com/" target="_blank" title="Sito di Snapchat">Snapchat</a> e poi clonato ovunque sulle sue app il format) e il video è molto amato sul web sia come fruizione (<a href="http://www.youtube.com/" target="_blank" title="Sito di YouTube">YouTube</a> è <a href="https://wearesocial-net.s3.amazonaws.com/it/wp-content/uploads/sites/4/2017/01/Screen-Shot-2017-01-25-at-11.02.03.png" target="_blank" title="Immagine citata">una delle prime piattaforme in Italia</a>; le serie in streaming stanno diventando uno dei format identificativi per millennials e non solo) sia come produzione (girare è più immediato di scrivere, con corretta ortografia e grammatica e cercando di dire qualcosa di interessante e l&#8217;immagine ha sempre avuto un impatto maggiore della scrittura).<span id="more-1611"></span></p>
  121. <blockquote class="twitter-tweet" data-lang="it" align="center">
  122. <p lang="es" dir="ltr">WOW ME ENCANTA EXCEL STORIES 😍😍😍😍 <a href="https://t.co/DzTO5kzo45">pic.twitter.com/DzTO5kzo45</a></p>
  123. <p>&mdash; ioaan (@ioaan) <a href="https://twitter.com/ioaan/status/843986912717111296?ref_src=twsrc%5Etfw">21 marzo 2017</a></p></blockquote>
  124. <p><script async src="https://platform.twitter.com/widgets.js" charset="utf-8"></script></p>
  125. <p>Ma fino a qualche tempo fa sarebbe stato troppo pensare a un sorpasso.</p>
  126. <p align="center"><img src="https://techcrunch.com/wp-content/uploads/2018/05/ezgif-4-1524ee87e4.gif" title="Stories" /></p>
  127. <p>Andremo a guardare Internet invece che a leggerlo? I nuovi media non uccidono i nuovi, i nuovi format non uccidono i vecchi, ma se la tv stesse vincendo come format sul web?</p>
  128. <p>(via <a href="https://techcrunch.com/2018/05/02/stories-are-about-to-surpass-feed-sharing-now-what/" target="_blank" title="Post citato">TechCrunch</a>)</p>
  129. ]]></description>
  130. <content:encoded><![CDATA[<p align="center"><img width="670" height="447" src="http://www.deeario.it/posts_images/tvInternet.jpg" class="attachment-large size-large wp-post-image" alt="Le Stories sorpasseranno il feed, la tv sta vincendo?" srcset="http://www.deeario.it/posts_images/tvInternet.jpg 1000w, http://www.deeario.it/posts_images/tvInternet-300x200.jpg 300w, http://www.deeario.it/posts_images/tvInternet-768x512.jpg 768w" sizes="(max-width: 670px) 100vw, 670px" /></p>
  131. <p><a href="https://www.facebook.com/chris.cox" target="_blank" title="Profilo di Chris Cox sul sito di facebook">Chris Cox</a> di <a href="https://www.facebook.com/" target="_blank" title="Sito di facebook">facebook</a> ha dichiarata a <a href="https://www.f8.com/" target="_blank" title="Sito di &#8220;F8&#8221;"><em>F8</em></a> che:</p>
  132. <blockquote><p>&#171;le Stories sono in procinto di sorpassare, già il prossimo anno, i feed come modalità primaria di convidivisione di qualcosa con i propri amici&#187;.</p></blockquote>
  133. <p>Mi ha colpito molto.</p>
  134. <p>Era palese che gli Snap/Stories avevano grande potenzialità (non a caso facebook, che finora non ne ha sbagliate molte sulla previsione degli scenari futuri, aveva prima offerto 3 miliardi di dollari a <a href="http://www.snapchat.com/" target="_blank" title="Sito di Snapchat">Snapchat</a> e poi clonato ovunque sulle sue app il format) e il video è molto amato sul web sia come fruizione (<a href="http://www.youtube.com/" target="_blank" title="Sito di YouTube">YouTube</a> è <a href="https://wearesocial-net.s3.amazonaws.com/it/wp-content/uploads/sites/4/2017/01/Screen-Shot-2017-01-25-at-11.02.03.png" target="_blank" title="Immagine citata">una delle prime piattaforme in Italia</a>; le serie in streaming stanno diventando uno dei format identificativi per millennials e non solo) sia come produzione (girare è più immediato di scrivere, con corretta ortografia e grammatica e cercando di dire qualcosa di interessante e l&#8217;immagine ha sempre avuto un impatto maggiore della scrittura).<span id="more-1611"></span></p>
  135. <blockquote class="twitter-tweet" data-lang="it" align="center">
  136. <p lang="es" dir="ltr">WOW ME ENCANTA EXCEL STORIES 😍😍😍😍 <a href="https://t.co/DzTO5kzo45">pic.twitter.com/DzTO5kzo45</a></p>
  137. <p>&mdash; ioaan (@ioaan) <a href="https://twitter.com/ioaan/status/843986912717111296?ref_src=twsrc%5Etfw">21 marzo 2017</a></p></blockquote>
  138. <p><script async src="https://platform.twitter.com/widgets.js" charset="utf-8"></script></p>
  139. <p>Ma fino a qualche tempo fa sarebbe stato troppo pensare a un sorpasso.</p>
  140. <p align="center"><img src="https://techcrunch.com/wp-content/uploads/2018/05/ezgif-4-1524ee87e4.gif" title="Stories" /></p>
  141. <p>Andremo a guardare Internet invece che a leggerlo? I nuovi media non uccidono i nuovi, i nuovi format non uccidono i vecchi, ma se la tv stesse vincendo come format sul web?</p>
  142. <p>(via <a href="https://techcrunch.com/2018/05/02/stories-are-about-to-surpass-feed-sharing-now-what/" target="_blank" title="Post citato">TechCrunch</a>)</p>
  143. ]]></content:encoded>
  144. <wfw:commentRss>http://www.deeario.it/2018/05/08/le-stories-sorpasseranno-il-feed-la-tv-sta-vincendo/feed/</wfw:commentRss>
  145. <slash:comments>0</slash:comments>
  146. </item>
  147. <item>
  148. <title>Come cambiare carattere di scrittura sui social</title>
  149. <link>http://www.deeario.it/2018/04/23/come-cambiare-carattere-di-scrittura-sui-social/</link>
  150. <comments>http://www.deeario.it/2018/04/23/come-cambiare-carattere-di-scrittura-sui-social/#respond</comments>
  151. <pubDate>Mon, 23 Apr 2018 11:35:21 +0000</pubDate>
  152. <dc:creator><![CDATA[Tony Siino]]></dc:creator>
  153. <category><![CDATA[ICT e www]]></category>
  154. <category><![CDATA[facebook]]></category>
  155. <category><![CDATA[font]]></category>
  156. <category><![CDATA[instagram]]></category>
  157. <category><![CDATA[social media]]></category>
  158. <category><![CDATA[social network]]></category>
  159. <category><![CDATA[trucchi]]></category>
  160.  
  161. <guid isPermaLink="false">http://www.deeario.it/?p=1606</guid>
  162. <description><![CDATA[<p align="center"><img width="670" height="447" src="http://www.deeario.it/posts_images/fontpostsocial.png" class="attachment-large size-large wp-post-image" alt="Come cambiare carattere di scrittura sui social" srcset="http://www.deeario.it/posts_images/fontpostsocial.png 1000w, http://www.deeario.it/posts_images/fontpostsocial-300x200.png 300w, http://www.deeario.it/posts_images/fontpostsocial-768x512.png 768w" sizes="(max-width: 670px) 100vw, 670px" /></p>
  163. <p>Vi sarà capitato di vedere che nelle biografie di <a href="https://www.instagram.com/" target="_blank" title="Sito di Instagram">Instagram</a> o su <a href="https://www.facebook.com/" target="_blank" title="Sito di facebook">facebook</a> alcuni post non hanno il font standard delle piattaforme ma qualcosa di diverso.</p>
  164. <p>Qui un esempio dalla <a href="https://www.facebook.com/raicinque/" target="_blank" title="Sito della pagina facebook di Rai 5">pagina facebook di Rai 5</a>.</p>
  165. <div id="fb-root"></div>
  166. <p><script>(function(d, s, id) {
  167.  var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0];
  168.  if (d.getElementById(id)) return;
  169.  js = d.createElement(s); js.id = id;
  170.  js.src = 'https://connect.facebook.net/it_IT/sdk.js#xfbml=1&version=v2.12';
  171.  fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs);
  172. }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));</script></p>
  173. <div class="fb-post" data-href="https://www.facebook.com/raicinque/photos/a.179462212068870.50224.175546622460429/2100471473301258/" data-width="640">
  174. <blockquote cite="https://www.facebook.com/raicinque/photos/a.179462212068870.50224.175546622460429/2100471473301258/" class="fb-xfbml-parse-ignore">
  175. <p>Stasera alle 21.15, in 𝗣𝗿𝗶𝗺𝗮 𝗩𝗶𝘀𝗶𝗼𝗻𝗲 𝗔𝘀𝘀𝗼𝗹𝘂𝘁𝗮 𝗥𝗮𝗶, il monumentale documentario 𝗜𝗹 𝗦𝗮𝗹𝗲 𝗱𝗲𝗹𝗹𝗮 𝗧𝗲𝗿𝗿𝗮. </p>
  176. <p>Il film traccia l&#039;&#8230;</p>
  177. <p>Posted by <a href="https://www.facebook.com/raicinque/">Rai5</a> on&nbsp;<a href="https://www.facebook.com/raicinque/posts/2100488173299588">Sunday, April 22, 2018</a></p></blockquote>
  178. </div>
  179. <p>Non è difficile, basta usare un convertitore Unicode.<span id="more-1606"></span></p>
  180. <p>Un esempio è <a href="http://qaz.wtf/u/convert.cgi?text=Ho%20imparato%20come%20cambiare%20carattere%20su%20Deeario.it" target="_blank" title="Sito di Unicode Text Converter">Unicode Text Converter</a>. Il carattere diverso può aiutare ad attirare l&#8217;attenzione. Come per tutte le cose <a href="https://it.wikipedia.org/wiki/Locuzioni_greche" target="_blank" title="Pagina citata sul sito di Wikepdia">μηδὲν ἄγαν</a>: non esagerate.</p>
  181. <p>🅱🆄🅾🅽 🅳🅸🆅🅴🆁🆃🅸🅼🅴🅽🆃🅾</p>
  182. ]]></description>
  183. <content:encoded><![CDATA[<p align="center"><img width="670" height="447" src="http://www.deeario.it/posts_images/fontpostsocial.png" class="attachment-large size-large wp-post-image" alt="Come cambiare carattere di scrittura sui social" srcset="http://www.deeario.it/posts_images/fontpostsocial.png 1000w, http://www.deeario.it/posts_images/fontpostsocial-300x200.png 300w, http://www.deeario.it/posts_images/fontpostsocial-768x512.png 768w" sizes="(max-width: 670px) 100vw, 670px" /></p>
  184. <p>Vi sarà capitato di vedere che nelle biografie di <a href="https://www.instagram.com/" target="_blank" title="Sito di Instagram">Instagram</a> o su <a href="https://www.facebook.com/" target="_blank" title="Sito di facebook">facebook</a> alcuni post non hanno il font standard delle piattaforme ma qualcosa di diverso.</p>
  185. <p>Qui un esempio dalla <a href="https://www.facebook.com/raicinque/" target="_blank" title="Sito della pagina facebook di Rai 5">pagina facebook di Rai 5</a>.</p>
  186. <div id="fb-root"></div>
  187. <p><script>(function(d, s, id) {
  188.  var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0];
  189.  if (d.getElementById(id)) return;
  190.  js = d.createElement(s); js.id = id;
  191.  js.src = 'https://connect.facebook.net/it_IT/sdk.js#xfbml=1&version=v2.12';
  192.  fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs);
  193. }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));</script></p>
  194. <div class="fb-post" data-href="https://www.facebook.com/raicinque/photos/a.179462212068870.50224.175546622460429/2100471473301258/" data-width="640">
  195. <blockquote cite="https://www.facebook.com/raicinque/photos/a.179462212068870.50224.175546622460429/2100471473301258/" class="fb-xfbml-parse-ignore">
  196. <p>Stasera alle 21.15, in 𝗣𝗿𝗶𝗺𝗮 𝗩𝗶𝘀𝗶𝗼𝗻𝗲 𝗔𝘀𝘀𝗼𝗹𝘂𝘁𝗮 𝗥𝗮𝗶, il monumentale documentario 𝗜𝗹 𝗦𝗮𝗹𝗲 𝗱𝗲𝗹𝗹𝗮 𝗧𝗲𝗿𝗿𝗮. </p>
  197. <p>Il film traccia l&#039;&#8230;</p>
  198. <p>Posted by <a href="https://www.facebook.com/raicinque/">Rai5</a> on&nbsp;<a href="https://www.facebook.com/raicinque/posts/2100488173299588">Sunday, April 22, 2018</a></p></blockquote>
  199. </div>
  200. <p>Non è difficile, basta usare un convertitore Unicode.<span id="more-1606"></span></p>
  201. <p>Un esempio è <a href="http://qaz.wtf/u/convert.cgi?text=Ho%20imparato%20come%20cambiare%20carattere%20su%20Deeario.it" target="_blank" title="Sito di Unicode Text Converter">Unicode Text Converter</a>. Il carattere diverso può aiutare ad attirare l&#8217;attenzione. Come per tutte le cose <a href="https://it.wikipedia.org/wiki/Locuzioni_greche" target="_blank" title="Pagina citata sul sito di Wikepdia">μηδὲν ἄγαν</a>: non esagerate.</p>
  202. <p>🅱🆄🅾🅽 🅳🅸🆅🅴🆁🆃🅸🅼🅴🅽🆃🅾</p>
  203. ]]></content:encoded>
  204. <wfw:commentRss>http://www.deeario.it/2018/04/23/come-cambiare-carattere-di-scrittura-sui-social/feed/</wfw:commentRss>
  205. <slash:comments>0</slash:comments>
  206. </item>
  207. <item>
  208. <title>Un “custom social feed” è la syndication che mancava ai blog?</title>
  209. <link>http://www.deeario.it/2018/04/10/un-custom-social-feed-e-la-syndication-che-mancava-ai-blog/</link>
  210. <comments>http://www.deeario.it/2018/04/10/un-custom-social-feed-e-la-syndication-che-mancava-ai-blog/#comments</comments>
  211. <pubDate>Tue, 10 Apr 2018 15:43:15 +0000</pubDate>
  212. <dc:creator><![CDATA[Tony Siino]]></dc:creator>
  213. <category><![CDATA[blogosfera]]></category>
  214. <category><![CDATA[ICT e www]]></category>
  215. <category><![CDATA[blog]]></category>
  216. <category><![CDATA[facebook]]></category>
  217. <category><![CDATA[feed RSS]]></category>
  218. <category><![CDATA[Google]]></category>
  219. <category><![CDATA[social network]]></category>
  220. <category><![CDATA[syndication]]></category>
  221. <category><![CDATA[web]]></category>
  222.  
  223. <guid isPermaLink="false">http://www.deeario.it/?p=1603</guid>
  224. <description><![CDATA[<p align="center"><img width="670" height="447" src="http://www.deeario.it/posts_images/cuscinoRSS.png" class="attachment-large size-large wp-post-image" alt="cuscino RSS" srcset="http://www.deeario.it/posts_images/cuscinoRSS.png 1000w, http://www.deeario.it/posts_images/cuscinoRSS-300x200.png 300w, http://www.deeario.it/posts_images/cuscinoRSS-768x512.png 768w" sizes="(max-width: 670px) 100vw, 670px" /></p>
  225. <p>In questi giorni in cui <a href="https://www.facebook.com/" target="_blank" title="Sito di facebook">facebook</a> scricchiola e da più parti si dice che <a href="https://problogger.com/start-a-blog-in-2018/" target="_blank" title="Post citato">ci sono tante ragioni per aprire un blog o tornare a scriverci</a> bisogna pensare a perché i blog sono stati talvolta usati meno o persino abbandonati in questi ultimi anni. Il motivo principale è che la syndication verso l&#8217;audience era debole, non era intuitivo maneggiare i feed RSS e i social semplificano la distribuzione del contenuto.</p>
  226. <p>Se fosse disponibile un&#8217;altra forma di syndication dei contenuti esistenti sul web potrebbe essere vincente. Come potrebbe essere?<span id="more-1603"></span></p>
  227. <p>Mentre Winer crea un <a href="http://feedbase.io/" target="_blank" title="Sito di feedBase">nuovo strumento per mettere insieme i feed</a> (forse con un pizzico di visione finale mancante) mi chiedevo che cosa accadrebbe se <a href="https://www.google.com/" target="_blank" title="Sito di Google">Google</a> in base a cookie, cronologia e profilo sociodemografico dell&#8217;utente loggato mostrasse in homepage una sorta di &#8220;giornale personalizzato&#8221; tratto dai feed di ciò che navighiamo o potrebbe interessarci. Verrebbe fuori una specie di <em>custom social feed</em>.</p>
  228. <p>Anche i produttori di telefonini avrebbero la possibilità di mostrare qualcosa di simile. Forse anche chi gestisce i DNS.</p>
  229. <p>Potrebbe essere la syndication che mancava ai blog?</p>
  230. ]]></description>
  231. <content:encoded><![CDATA[<p align="center"><img width="670" height="447" src="http://www.deeario.it/posts_images/cuscinoRSS.png" class="attachment-large size-large wp-post-image" alt="cuscino RSS" srcset="http://www.deeario.it/posts_images/cuscinoRSS.png 1000w, http://www.deeario.it/posts_images/cuscinoRSS-300x200.png 300w, http://www.deeario.it/posts_images/cuscinoRSS-768x512.png 768w" sizes="(max-width: 670px) 100vw, 670px" /></p>
  232. <p>In questi giorni in cui <a href="https://www.facebook.com/" target="_blank" title="Sito di facebook">facebook</a> scricchiola e da più parti si dice che <a href="https://problogger.com/start-a-blog-in-2018/" target="_blank" title="Post citato">ci sono tante ragioni per aprire un blog o tornare a scriverci</a> bisogna pensare a perché i blog sono stati talvolta usati meno o persino abbandonati in questi ultimi anni. Il motivo principale è che la syndication verso l&#8217;audience era debole, non era intuitivo maneggiare i feed RSS e i social semplificano la distribuzione del contenuto.</p>
  233. <p>Se fosse disponibile un&#8217;altra forma di syndication dei contenuti esistenti sul web potrebbe essere vincente. Come potrebbe essere?<span id="more-1603"></span></p>
  234. <p>Mentre Winer crea un <a href="http://feedbase.io/" target="_blank" title="Sito di feedBase">nuovo strumento per mettere insieme i feed</a> (forse con un pizzico di visione finale mancante) mi chiedevo che cosa accadrebbe se <a href="https://www.google.com/" target="_blank" title="Sito di Google">Google</a> in base a cookie, cronologia e profilo sociodemografico dell&#8217;utente loggato mostrasse in homepage una sorta di &#8220;giornale personalizzato&#8221; tratto dai feed di ciò che navighiamo o potrebbe interessarci. Verrebbe fuori una specie di <em>custom social feed</em>.</p>
  235. <p>Anche i produttori di telefonini avrebbero la possibilità di mostrare qualcosa di simile. Forse anche chi gestisce i DNS.</p>
  236. <p>Potrebbe essere la syndication che mancava ai blog?</p>
  237. ]]></content:encoded>
  238. <wfw:commentRss>http://www.deeario.it/2018/04/10/un-custom-social-feed-e-la-syndication-che-mancava-ai-blog/feed/</wfw:commentRss>
  239. <slash:comments>2</slash:comments>
  240. </item>
  241. <item>
  242. <title>Di Maio o Salvini premier? Nel bipolarismo a tre chi tocca la palla avvelenata muore</title>
  243. <link>http://www.deeario.it/2018/04/03/di-maio-o-salvini-premier-nel-bipolarismo-a-tre-chi-tocca-la-palla-avvelenata-muore/</link>
  244. <comments>http://www.deeario.it/2018/04/03/di-maio-o-salvini-premier-nel-bipolarismo-a-tre-chi-tocca-la-palla-avvelenata-muore/#comments</comments>
  245. <pubDate>Tue, 03 Apr 2018 14:02:56 +0000</pubDate>
  246. <dc:creator><![CDATA[Tony Siino]]></dc:creator>
  247. <category><![CDATA[politicate]]></category>
  248. <category><![CDATA[Governo]]></category>
  249. <category><![CDATA[Italia]]></category>
  250. <category><![CDATA[Lega]]></category>
  251. <category><![CDATA[Luigi Di Maio]]></category>
  252. <category><![CDATA[Matteo Salvini]]></category>
  253. <category><![CDATA[MoVimento 5 stelle]]></category>
  254. <category><![CDATA[politica]]></category>
  255.  
  256. <guid isPermaLink="false">http://www.deeario.it/?p=1599</guid>
  257. <description><![CDATA[<p align="center"><img width="670" height="447" src="http://www.deeario.it/posts_images/DiMaio-Salvini.jpg" class="attachment-large size-large wp-post-image" alt="Luigi Di Maio e Matteo Salvini" srcset="http://www.deeario.it/posts_images/DiMaio-Salvini.jpg 1000w, http://www.deeario.it/posts_images/DiMaio-Salvini-300x200.jpg 300w, http://www.deeario.it/posts_images/DiMaio-Salvini-768x512.jpg 768w" sizes="(max-width: 670px) 100vw, 670px" /></p>
  258. <p>Iniziano le consultazioni per la formazione del nuovo governo e raccolgo alcuni pensieri.</p>
  259. <p align="center"><img src="http://www.deeario.it/posts_images/consultazioniNatangelo-1024x677.jpg" alt="consultazioni (Natangelo)" width="670" height="443" class="aligncenter size-large wp-image-1601" srcset="http://www.deeario.it/posts_images/consultazioniNatangelo-1024x677.jpg 1024w, http://www.deeario.it/posts_images/consultazioniNatangelo-300x198.jpg 300w, http://www.deeario.it/posts_images/consultazioniNatangelo-768x507.jpg 768w, http://www.deeario.it/posts_images/consultazioniNatangelo.jpg 1400w" sizes="(max-width: 670px) 100vw, 670px" /></p>
  260. <p><span id="more-1599"></span><strong>Il bipolarismo a tre</strong><br />
  261. Viviamo un momento (tanto per cambiare) di funzionamento anomalo per la democrazia italiana. L&#8217;impostazione mentale è bipolarista dopo aver rifiutato il pentapartitismo della prima Repubblica, la legge elettorale è *biiiip*, la realtà sul campo è quella di un bipolarismo a tre con Centrodestra, Cinque stelle e quel che rimane del Centrosinistra.</p>
  262. <p><strong>Lo spettro della grande Balena bianca</strong><br />
  263. Anche stavolta è rinviata la grande ammucchiata al centro.</p>
  264. <p><strong>M5S+Lega ammazza Forza Italia e Partito Democratico</strong><br />
  265. L&#8217;accordo tra <a href="https://www.movimento5stelle.it/" target="_blank" title="Sito del MoVimento 5 stelle">MoVimento 5 stelle</a> e <a href="https://www.leganord.org/" target="_blank" title="Sito della Lega">Lega</a> è in salita perché i numeri relegherebbero un Salvini che sgancia Berlusconi a junior partner e perché il MoVimento rivendica la presidenza del Consiglio con decisione. Il 37% degli italiani lo vuole. Ma se avvenisse potrebbe strappare voti/deputati a <a href="http://www.forzaitalia.it/" target="_blank" title="Sito di Forza Italia">Forza Italia</a> e <a href="http://www.partitodemocratico.it/" target="_blank" title="Sito del Partito Democratico">Partito Democratico</a> e ridisegnare totalmente lo scenario politico.</p>
  266. <p><strong>Chi tocca la palla muore</strong><br />
  267. Vista la complessità delle problematiche politiche interne (situazione demografica, riforme strutturali bloccate, conti pubblici&#8230;) ed estere (sia rispetto a impatto della crisi rispetto al posizionamento economico del Paese e tema dell&#8217;immigrazione in uno scenario globale sia nel rapporto con i partner/paesi europei all&#8217;interno dell&#8217;Europa) chi tocca la palla da presidente del Consiglio muore o rischia di morire. Elettoralmente, s&#8217;intende. Si guardi a Berlusconi, Monti, Renzi.</p>
  268. <p>In uno scenario del genere, considerato soprattutto l&#8217;ultimo punto, è davvero saggio impuntarsi nel ricevere l&#8217;incarico come fa <a href="https://www.luigidimaio.it/" target="_blank" title="Sito di Luigi Di Maio">Di Maio</a>? A mio avviso no.</p>
  269. <p>Scarto la considerazione che Di Maio si trova alla sua seconda legislatura e deve giocarsi l&#8217;unica chance ma se anche ricevesse un incarico, esplorativo o pieno, potrebbe dover ritornare al Colle con un nulla di fatto. Con quale piano B? Cedere a un governo di scopo con tutti dentro raccontandolo come una concessione al presidente Mattarella, di cui si dice di fidarsi a ogni comunicato?</p>
  270. <p>Per il M5S troverei più sensato spingere per dare la presidenza del Consiglio a una personalità &#8220;terza&#8221;/di garanzia (Zagrebelsky? &#200; piemontese e potrebbe piacere alla Lega; le sue uscite pro dialogo col Pd però non aiutano) in una prospettiva di governo di un paio d&#8217;anni, prendendo i ministeri che possano assicurare la realizzazione di punti programmatici come il taglio dei privilegi e della spesa superflua e il reddito di cittadinanza, ponendosi come scopo una legge elettorale in senso bipolarista maggioritaria e come prospettiva un bipolarismo tra Lega e MoVimento, &#8220;ammazzando&#8221; nel frattempo ciò che rimane della terza Repubblica. Persino cedere la presidenza a Salvini, a patto che sganci Berlusconi, potrebbe essere sensato. Sarebbe un premier &#8220;di minoranza&#8221;, gestibile in quanto gli si potrebbe staccare la spina in qualunque momento e, comunque vada, rivendicare la realizzazione dei punti programmatici dipendenti dai ministeri gestiti direttamente. Due anni e poi la sfida alle urne.</p>
  271. <p>E se fosse <a href="https://www.salvinipremier.it/" target="_blank" title="Sito di Matteo Salvini">Salvini</a> a stare tentando la strategia della palla avvelenata? Di Maio premier, ministeri chiave alla Lega e&#8230;chi gioca la palla muore politicamente?</p>
  272. <p><small>(murales di <a href="https://www.facebook.com/tvboyofficial/" target="_blank" title="Pagina di tvboy sul sito di facebook">tvboy</a>, vignetta di <a href="https://natangelo.org/" target="_blank" title="Sito di Natangelo">Natangelo</a>)</small></p>
  273. ]]></description>
  274. <content:encoded><![CDATA[<p align="center"><img width="670" height="447" src="http://www.deeario.it/posts_images/DiMaio-Salvini.jpg" class="attachment-large size-large wp-post-image" alt="Luigi Di Maio e Matteo Salvini" srcset="http://www.deeario.it/posts_images/DiMaio-Salvini.jpg 1000w, http://www.deeario.it/posts_images/DiMaio-Salvini-300x200.jpg 300w, http://www.deeario.it/posts_images/DiMaio-Salvini-768x512.jpg 768w" sizes="(max-width: 670px) 100vw, 670px" /></p>
  275. <p>Iniziano le consultazioni per la formazione del nuovo governo e raccolgo alcuni pensieri.</p>
  276. <p align="center"><img src="http://www.deeario.it/posts_images/consultazioniNatangelo-1024x677.jpg" alt="consultazioni (Natangelo)" width="670" height="443" class="aligncenter size-large wp-image-1601" srcset="http://www.deeario.it/posts_images/consultazioniNatangelo-1024x677.jpg 1024w, http://www.deeario.it/posts_images/consultazioniNatangelo-300x198.jpg 300w, http://www.deeario.it/posts_images/consultazioniNatangelo-768x507.jpg 768w, http://www.deeario.it/posts_images/consultazioniNatangelo.jpg 1400w" sizes="(max-width: 670px) 100vw, 670px" /></p>
  277. <p><span id="more-1599"></span><strong>Il bipolarismo a tre</strong><br />
  278. Viviamo un momento (tanto per cambiare) di funzionamento anomalo per la democrazia italiana. L&#8217;impostazione mentale è bipolarista dopo aver rifiutato il pentapartitismo della prima Repubblica, la legge elettorale è *biiiip*, la realtà sul campo è quella di un bipolarismo a tre con Centrodestra, Cinque stelle e quel che rimane del Centrosinistra.</p>
  279. <p><strong>Lo spettro della grande Balena bianca</strong><br />
  280. Anche stavolta è rinviata la grande ammucchiata al centro.</p>
  281. <p><strong>M5S+Lega ammazza Forza Italia e Partito Democratico</strong><br />
  282. L&#8217;accordo tra <a href="https://www.movimento5stelle.it/" target="_blank" title="Sito del MoVimento 5 stelle">MoVimento 5 stelle</a> e <a href="https://www.leganord.org/" target="_blank" title="Sito della Lega">Lega</a> è in salita perché i numeri relegherebbero un Salvini che sgancia Berlusconi a junior partner e perché il MoVimento rivendica la presidenza del Consiglio con decisione. Il 37% degli italiani lo vuole. Ma se avvenisse potrebbe strappare voti/deputati a <a href="http://www.forzaitalia.it/" target="_blank" title="Sito di Forza Italia">Forza Italia</a> e <a href="http://www.partitodemocratico.it/" target="_blank" title="Sito del Partito Democratico">Partito Democratico</a> e ridisegnare totalmente lo scenario politico.</p>
  283. <p><strong>Chi tocca la palla muore</strong><br />
  284. Vista la complessità delle problematiche politiche interne (situazione demografica, riforme strutturali bloccate, conti pubblici&#8230;) ed estere (sia rispetto a impatto della crisi rispetto al posizionamento economico del Paese e tema dell&#8217;immigrazione in uno scenario globale sia nel rapporto con i partner/paesi europei all&#8217;interno dell&#8217;Europa) chi tocca la palla da presidente del Consiglio muore o rischia di morire. Elettoralmente, s&#8217;intende. Si guardi a Berlusconi, Monti, Renzi.</p>
  285. <p>In uno scenario del genere, considerato soprattutto l&#8217;ultimo punto, è davvero saggio impuntarsi nel ricevere l&#8217;incarico come fa <a href="https://www.luigidimaio.it/" target="_blank" title="Sito di Luigi Di Maio">Di Maio</a>? A mio avviso no.</p>
  286. <p>Scarto la considerazione che Di Maio si trova alla sua seconda legislatura e deve giocarsi l&#8217;unica chance ma se anche ricevesse un incarico, esplorativo o pieno, potrebbe dover ritornare al Colle con un nulla di fatto. Con quale piano B? Cedere a un governo di scopo con tutti dentro raccontandolo come una concessione al presidente Mattarella, di cui si dice di fidarsi a ogni comunicato?</p>
  287. <p>Per il M5S troverei più sensato spingere per dare la presidenza del Consiglio a una personalità &#8220;terza&#8221;/di garanzia (Zagrebelsky? &#200; piemontese e potrebbe piacere alla Lega; le sue uscite pro dialogo col Pd però non aiutano) in una prospettiva di governo di un paio d&#8217;anni, prendendo i ministeri che possano assicurare la realizzazione di punti programmatici come il taglio dei privilegi e della spesa superflua e il reddito di cittadinanza, ponendosi come scopo una legge elettorale in senso bipolarista maggioritaria e come prospettiva un bipolarismo tra Lega e MoVimento, &#8220;ammazzando&#8221; nel frattempo ciò che rimane della terza Repubblica. Persino cedere la presidenza a Salvini, a patto che sganci Berlusconi, potrebbe essere sensato. Sarebbe un premier &#8220;di minoranza&#8221;, gestibile in quanto gli si potrebbe staccare la spina in qualunque momento e, comunque vada, rivendicare la realizzazione dei punti programmatici dipendenti dai ministeri gestiti direttamente. Due anni e poi la sfida alle urne.</p>
  288. <p>E se fosse <a href="https://www.salvinipremier.it/" target="_blank" title="Sito di Matteo Salvini">Salvini</a> a stare tentando la strategia della palla avvelenata? Di Maio premier, ministeri chiave alla Lega e&#8230;chi gioca la palla muore politicamente?</p>
  289. <p><small>(murales di <a href="https://www.facebook.com/tvboyofficial/" target="_blank" title="Pagina di tvboy sul sito di facebook">tvboy</a>, vignetta di <a href="https://natangelo.org/" target="_blank" title="Sito di Natangelo">Natangelo</a>)</small></p>
  290. ]]></content:encoded>
  291. <wfw:commentRss>http://www.deeario.it/2018/04/03/di-maio-o-salvini-premier-nel-bipolarismo-a-tre-chi-tocca-la-palla-avvelenata-muore/feed/</wfw:commentRss>
  292. <slash:comments>1</slash:comments>
  293. </item>
  294. <item>
  295. <title>Cambridge Analytica, facebook e i dati NON rubati</title>
  296. <link>http://www.deeario.it/2018/03/21/cambridge-analytica-facebook-e-i-dati-non-rubati/</link>
  297. <comments>http://www.deeario.it/2018/03/21/cambridge-analytica-facebook-e-i-dati-non-rubati/#comments</comments>
  298. <pubDate>Wed, 21 Mar 2018 18:00:45 +0000</pubDate>
  299. <dc:creator><![CDATA[Tony Siino]]></dc:creator>
  300. <category><![CDATA[ICT e www]]></category>
  301. <category><![CDATA[Cambridge Analytica]]></category>
  302. <category><![CDATA[dati]]></category>
  303. <category><![CDATA[Donald Trump]]></category>
  304. <category><![CDATA[elezioni]]></category>
  305. <category><![CDATA[facebook]]></category>
  306. <category><![CDATA[politica]]></category>
  307. <category><![CDATA[social media]]></category>
  308.  
  309. <guid isPermaLink="false">http://www.deeario.it/?p=1593</guid>
  310. <description><![CDATA[<p align="center"><img width="670" height="447" src="http://www.deeario.it/posts_images/CambridgeAnalytica.gif" class="attachment-large size-large wp-post-image" alt="Cambridge Analytica" /></p>
  311. <p>Ho letto molte cose imprecise sullo scandalo (a mio avviso molto probabilmente una bolla di sapone) relativo a <a href="https://cambridgeanalytica.org/" target="_blank" title="Sito di Cambridge Analytica">Cambridge Analytica</a> e <a href="https://www.facebook.com/" target="_blank" title="Sito di facebook">facebook</a>. Credo che siano necessarie alcune precisazioni, sulla base degli elementi noti e ragionevolmente dedotti.<span id="more-1593"></span></p>
  312. <ul style="background-color:#9f9;">
  313. <li>I dati che Cambridge Analytica ha utilizzato non sono stati, che si sappia, rubati.</li>
  314. <li>Facebook non ha, che si sappia, venduto dati a Cambridge Analytica.</li>
  315. <li>Gli iscritti a facebook possono decidere che cosa mostrare.</li>
  316. <li>Utilizzare metodi legati ai social media per aiutare a vincere le elezioni ai propri clienti non è, fino a prova contraria, illegale.</li>
  317. <li>Era noto da tempo (non solo a noi addetti ai lavori) che nella campagna Trump fosse stato utilizzato il microtargeting.</li>
  318. </ul>
  319. <ul style="background-color:#ff6;">
  320. <li>Non è chiaro se ci siano state violazioni dei termini di servizio di facebook, una società privata le cui regole però non sono leggi dello Stato.</li>
  321. <li>Non è chiaro se ci siano state cessioni illecite di dati.</li>
  322. </ul>
  323. <ul style="background-color:#ff82a0;">
  324. <li>Gli utenti dovrebbero leggere meglio e informarsi meglio prima di acconsentire all&#8217;uso dei propri dati, all&#8217;utilizzo di cookie eccetera.</li>
  325. <li>Chi maneggia dati personali dovrebbe fare il possibile per informare correttamente delle possibili conseguenze del consenso prestato all&#8217;uso dei dati da parte degli utenti e per monitorare e scoraggiare eventuali usi discutibili dei dati da parte di soggetti terzi.</li>
  326. </ul>
  327. <p>Una selezione di link per chiarirsi le idee:</p>
  328. <ul>
  329. <li><a href="https://www.nytimes.com/2018/03/17/us/politics/cambridge-analytica-trump-campaign.html" target="_blank" title="Articolo citato">How Trump Consultants Exploited the Facebook Data of Millions</a> (in inglese)</li>
  330. <li><a href="https://ca-commercial.com/news/cambridge-analytica-responds-facebook-announcement/" target="_blank" title="Comunicato citato">Cambridge Analytica responds to Facebook announcement</a> (in inglese)</li>
  331. <li><a href="https://www.agi.it/estero/cambridge_analytica_facebook_trump_partito_italiano-3639342/news/2018-03-18/" target="_blank" title="Articolo citato">Qual è il partito politico italiano per cui ha lavorato Cambridge Analytica?</a></li>
  332. <li><a href="https://www.agi.it/blog-italia/riccardo-luna/di_cosa_parliamo_quando_parliamo_di_cambridge_analytica-3643315/post/2018-03-19/" target="_blank" title="Post citato">Di cosa parliamo quando parliamo di Cambridge Analytica</a></li>
  333. <li><a href="https://ca-commercial.com/news/cambridge-analytica-responds-false-allegations-media/" target="_blank" title="Comunicato stampa citato">Cambridge Analytica responds to false allegations in the media</a> (in inglese)</li>
  334. <li><a href="https://www.vice.com/it/article/zmgege/cosa-e-cambridge-analytica-spiegato-da-christopher-wylie/" target="_blank" title="Articolo citato">Quello che devi sapere su Cambridge Analytica, spiegato dal suo whistleblower</a></li>
  335. <li><a href="https://medium.com/@azael/dati-personali-e-altre-cazzate-che-vi-hanno-rubato-5bba724f9e43"https://medium.com/@azael/dati-personali-e-altre-cazzate-che-vi-hanno-rubato-5bba724f9e43/ target="_blank" title="Post citato">Dati personali e altre cazzate che vi hanno rubato</a></li>
  336. <li><a href="http://cybersecurity.startupitalia.eu/60778-20180321-cosa-ce-sapere-cambridge-analytica/" target="_blank" title="Post citato">Che cosa c’è da sapere su Cambridge Analytica</a>.
  337. </li>
  338. <li><a href="http://www.ninjamarketing.it/2018/03/21/cambdidge-analytica-facebook-non-ruba-dati-scemi-digitali/" target="_blank" title="Post citato">Perché Facebook non ruba i nostri dati ma siamo noi che siamo scemi digitali</a></li>
  339. <li><a href="https://thenextweb.com/facebook/2018/03/21/facebook-is-tainted-is-it-time-to-find-greener-pastures/" target="_blank" title="Post citato">Facebook is tainted – can we build a better one?</a> (in inglese)</li>
  340. </ul>
  341. <p>I social network, come la tecnologia, sono e rimangono neutrali. &#200; l&#8217;uso che se ne fa che può essere virtuoso o nefando.</p>
  342. <p>AGGIORNAMENTO:</p>
  343. <div id="fb-root"></div>
  344. <p><script>(function(d, s, id) {
  345.  var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0];
  346.  if (d.getElementById(id)) return;
  347.  js = d.createElement(s); js.id = id;
  348.  js.src = 'https://connect.facebook.net/it_IT/sdk.js#xfbml=1&version=v2.12';
  349.  fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs);
  350. }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));</script></p>
  351. <div class="fb-post" data-href="https://www.facebook.com/zuck/posts/10104712037900071" data-width="640">
  352. <blockquote cite="https://www.facebook.com/zuck/posts/10104712037900071" class="fb-xfbml-parse-ignore">
  353. <p>I want to share an update on the Cambridge Analytica situation &#8212; including the steps we&#039;ve already taken and our next&#8230;</p>
  354. <p>Posted by <a href="https://www.facebook.com/zuck">Mark Zuckerberg</a> on&nbsp;<a href="https://www.facebook.com/zuck/posts/10104712037900071">Wednesday, March 21, 2018</a></p></blockquote>
  355. </div>
  356. ]]></description>
  357. <content:encoded><![CDATA[<p align="center"><img width="670" height="447" src="http://www.deeario.it/posts_images/CambridgeAnalytica.gif" class="attachment-large size-large wp-post-image" alt="Cambridge Analytica" /></p>
  358. <p>Ho letto molte cose imprecise sullo scandalo (a mio avviso molto probabilmente una bolla di sapone) relativo a <a href="https://cambridgeanalytica.org/" target="_blank" title="Sito di Cambridge Analytica">Cambridge Analytica</a> e <a href="https://www.facebook.com/" target="_blank" title="Sito di facebook">facebook</a>. Credo che siano necessarie alcune precisazioni, sulla base degli elementi noti e ragionevolmente dedotti.<span id="more-1593"></span></p>
  359. <ul style="background-color:#9f9;">
  360. <li>I dati che Cambridge Analytica ha utilizzato non sono stati, che si sappia, rubati.</li>
  361. <li>Facebook non ha, che si sappia, venduto dati a Cambridge Analytica.</li>
  362. <li>Gli iscritti a facebook possono decidere che cosa mostrare.</li>
  363. <li>Utilizzare metodi legati ai social media per aiutare a vincere le elezioni ai propri clienti non è, fino a prova contraria, illegale.</li>
  364. <li>Era noto da tempo (non solo a noi addetti ai lavori) che nella campagna Trump fosse stato utilizzato il microtargeting.</li>
  365. </ul>
  366. <ul style="background-color:#ff6;">
  367. <li>Non è chiaro se ci siano state violazioni dei termini di servizio di facebook, una società privata le cui regole però non sono leggi dello Stato.</li>
  368. <li>Non è chiaro se ci siano state cessioni illecite di dati.</li>
  369. </ul>
  370. <ul style="background-color:#ff82a0;">
  371. <li>Gli utenti dovrebbero leggere meglio e informarsi meglio prima di acconsentire all&#8217;uso dei propri dati, all&#8217;utilizzo di cookie eccetera.</li>
  372. <li>Chi maneggia dati personali dovrebbe fare il possibile per informare correttamente delle possibili conseguenze del consenso prestato all&#8217;uso dei dati da parte degli utenti e per monitorare e scoraggiare eventuali usi discutibili dei dati da parte di soggetti terzi.</li>
  373. </ul>
  374. <p>Una selezione di link per chiarirsi le idee:</p>
  375. <ul>
  376. <li><a href="https://www.nytimes.com/2018/03/17/us/politics/cambridge-analytica-trump-campaign.html" target="_blank" title="Articolo citato">How Trump Consultants Exploited the Facebook Data of Millions</a> (in inglese)</li>
  377. <li><a href="https://ca-commercial.com/news/cambridge-analytica-responds-facebook-announcement/" target="_blank" title="Comunicato citato">Cambridge Analytica responds to Facebook announcement</a> (in inglese)</li>
  378. <li><a href="https://www.agi.it/estero/cambridge_analytica_facebook_trump_partito_italiano-3639342/news/2018-03-18/" target="_blank" title="Articolo citato">Qual è il partito politico italiano per cui ha lavorato Cambridge Analytica?</a></li>
  379. <li><a href="https://www.agi.it/blog-italia/riccardo-luna/di_cosa_parliamo_quando_parliamo_di_cambridge_analytica-3643315/post/2018-03-19/" target="_blank" title="Post citato">Di cosa parliamo quando parliamo di Cambridge Analytica</a></li>
  380. <li><a href="https://ca-commercial.com/news/cambridge-analytica-responds-false-allegations-media/" target="_blank" title="Comunicato stampa citato">Cambridge Analytica responds to false allegations in the media</a> (in inglese)</li>
  381. <li><a href="https://www.vice.com/it/article/zmgege/cosa-e-cambridge-analytica-spiegato-da-christopher-wylie/" target="_blank" title="Articolo citato">Quello che devi sapere su Cambridge Analytica, spiegato dal suo whistleblower</a></li>
  382. <li><a href="https://medium.com/@azael/dati-personali-e-altre-cazzate-che-vi-hanno-rubato-5bba724f9e43"https://medium.com/@azael/dati-personali-e-altre-cazzate-che-vi-hanno-rubato-5bba724f9e43/ target="_blank" title="Post citato">Dati personali e altre cazzate che vi hanno rubato</a></li>
  383. <li><a href="http://cybersecurity.startupitalia.eu/60778-20180321-cosa-ce-sapere-cambridge-analytica/" target="_blank" title="Post citato">Che cosa c’è da sapere su Cambridge Analytica</a>.
  384. </li>
  385. <li><a href="http://www.ninjamarketing.it/2018/03/21/cambdidge-analytica-facebook-non-ruba-dati-scemi-digitali/" target="_blank" title="Post citato">Perché Facebook non ruba i nostri dati ma siamo noi che siamo scemi digitali</a></li>
  386. <li><a href="https://thenextweb.com/facebook/2018/03/21/facebook-is-tainted-is-it-time-to-find-greener-pastures/" target="_blank" title="Post citato">Facebook is tainted – can we build a better one?</a> (in inglese)</li>
  387. </ul>
  388. <p>I social network, come la tecnologia, sono e rimangono neutrali. &#200; l&#8217;uso che se ne fa che può essere virtuoso o nefando.</p>
  389. <p>AGGIORNAMENTO:</p>
  390. <div id="fb-root"></div>
  391. <p><script>(function(d, s, id) {
  392.  var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0];
  393.  if (d.getElementById(id)) return;
  394.  js = d.createElement(s); js.id = id;
  395.  js.src = 'https://connect.facebook.net/it_IT/sdk.js#xfbml=1&version=v2.12';
  396.  fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs);
  397. }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));</script></p>
  398. <div class="fb-post" data-href="https://www.facebook.com/zuck/posts/10104712037900071" data-width="640">
  399. <blockquote cite="https://www.facebook.com/zuck/posts/10104712037900071" class="fb-xfbml-parse-ignore">
  400. <p>I want to share an update on the Cambridge Analytica situation &#8212; including the steps we&#039;ve already taken and our next&#8230;</p>
  401. <p>Posted by <a href="https://www.facebook.com/zuck">Mark Zuckerberg</a> on&nbsp;<a href="https://www.facebook.com/zuck/posts/10104712037900071">Wednesday, March 21, 2018</a></p></blockquote>
  402. </div>
  403. ]]></content:encoded>
  404. <wfw:commentRss>http://www.deeario.it/2018/03/21/cambridge-analytica-facebook-e-i-dati-non-rubati/feed/</wfw:commentRss>
  405. <slash:comments>5</slash:comments>
  406. </item>
  407. <item>
  408. <title>Rubare ai social per dare alla blogosfera (Deeario riprende)</title>
  409. <link>http://www.deeario.it/2018/03/19/rubare-ai-social-per-dare-alla-blogosfera-deeario-riprende/</link>
  410. <comments>http://www.deeario.it/2018/03/19/rubare-ai-social-per-dare-alla-blogosfera-deeario-riprende/#comments</comments>
  411. <pubDate>Mon, 19 Mar 2018 14:45:24 +0000</pubDate>
  412. <dc:creator><![CDATA[Tony Siino]]></dc:creator>
  413. <category><![CDATA[blogosfera]]></category>
  414. <category><![CDATA[Deeario]]></category>
  415. <category><![CDATA[ICT e www]]></category>
  416. <category><![CDATA[blog]]></category>
  417. <category><![CDATA[facebook]]></category>
  418. <category><![CDATA[friendfeed]]></category>
  419. <category><![CDATA[social media]]></category>
  420.  
  421. <guid isPermaLink="false">http://www.deeario.it/?p=1585</guid>
  422. <description><![CDATA[<p align="center"><img width="670" height="447" src="http://www.deeario.it/posts_images/popularallovertheblogs.jpg" class="attachment-large size-large wp-post-image" alt="popular all over the blogs" srcset="http://www.deeario.it/posts_images/popularallovertheblogs.jpg 1000w, http://www.deeario.it/posts_images/popularallovertheblogs-300x200.jpg 300w, http://www.deeario.it/posts_images/popularallovertheblogs-768x512.jpg 768w" sizes="(max-width: 670px) 100vw, 670px" /></p>
  423. <p>Non scrivo sul serio su questo blog dal 2012. Fino al 2015 ho scritto qualcosa sporadicamente, poi nulla. Non ho mai smesso di bloggare, ho continuato su <a href="http://www.rosalio.it/" target="_blank" title="Blog Rosalio">Rosalio</a> per le vicende palermitane. Il motivo principale è che sono stato assorbito dal lavoro ma anche dai social media, che sono cresciuti a dismisura, dalla loro semplicità di aggiornamento e di distribuzione di contenuti.</p>
  424. <p>Ai miei 45 lettori superstiti (incredibile! 😃) via feed e a quelli che si uniranno e che non mi seguono sui social voglio dire che fine ho fatto.<span id="more-1585"></span> Negli ultimi anni ho lavorato (strategia social e contenuti) a delle cose davvero fighe: dal tour per la promozione di un film di <a href="http://www.ficarraepicone.it/" target="_blank" title="Sito di Ficarra &#038; Picone">Ficarra &#038; Picone</a>, ai social media del mondo del vino (<a href="http://www.planeta.it/" target="_blank" title="Sito di Planeta">Planeta</a> e altri), passando dalla content curation di <a href="http://www.pcprofessionale.it/" target="_blank" title="Sito di PC Professionale">PC Professionale</a> al mentoring per le startup di <a href="http://www.digitalmagics.com/" target="_blank" title="Sito di Digital Magics">Digital Magics</a>. Negli ultimi anni sto lavorando per l&#8217;<a href="http://www.agi.it/" target="_blank" title="Sito dell'Agi">Agenzia Giornalistica Italia</a> e per la promozione della meta Palermo per la compagnia aerea <a href="http://www.volotea.it/" target="_blank" title="Sito di Volotea">Volotea</a>. Nell&#8217;ultimo anno ho seguito tre campagne elettorali e ne abbiamo vinte due, quella del presidente della <a href="http://www.regione.sicilia.it/" target="_blank" title="Sito della Regione Siciliana">Regione Siciliana</a> <a href="http://www.nellomusumeci.it/" target="_blank" title="Sito di Nello Musumeci">Nello Musumeci</a> e le politiche con un deputato del <a href="http://www.partitodemocratico.it/" target="_blank" title="Sito del Partito Democratico">Partito Democratico</a>, Carmelo Miceli.</p>
  425. <p>Sono disponibile per nuove collaborazioni (se avete qualche idea <a href="mailto:[email protected]">scrivetemi</a>).</p>
  426. <p>Riguardo ai miei progetti, sono sempre attivi sia <a href="http://www.blogitalia.org/" target="_blank" title="Sito di BlogItalia">BlogItalia</a> (che necessita di un grande restyling ed è passato sul .org dopo che il .it è stato acquistato ed è adesso un bel blog dell&#8217;Agi) che Rosalio e nel frattempo sono arrivati <a href="https://www.younipa.it/" target="_blank" title="Blog Younipa">Younipa</a>, che è stato per quattro anni blog ufficiale dell&#8217;<a href="http://www.unipa.it/" target="_blank" title="Sito dell'Università degli Studi di Palermo">Università degli Studi di Palermo</a> e ora prosegue come non ufficiale, e <a href="https://www.socialinfluencer.it/" target="_blank" title="Sito di Social Influencer">Social Influencer</a>, una classifica di persone attive sui social media già presente in cinque città e in espansione. E c&#8217;è sempre <a href="http://www.radiotime.it/category/http/" target="_blank" title="Pagina citata sul sito di Radio Time">la radio</a>.</p>
  427. <p>Sono accadute tante cose anche nella vita privata e sono diventato drogato di serie tv.</p>
  428. <p>Sento da un po&#8217; l&#8217;esigenza di tornare a studiare e ad aggiornarmi e qualche domenica fa ho aperto il feed reader dopo almeno quattro anni che non lo facevo. In passato è stato una miniera inesauribile di spunti e volevo capire quale fosse lo stato della blogosfera. &#200; stata un&#8217;esperienza interessante e angosciante: molti dei blog che leggevo e amavo hanno chiuso 😢, alcuni blog sono diventati altro (ospitano podcast o erano tecnologici puri e sono diventati tuttologi che catturano ogni tipo di spunto di traffico, come le &#8220;tutterie&#8221; nelle nostre città che sono insieme pizzerie, burgerie, etnici pur di catturare ogni spunto di clientela, a discapito della qualità ovviamente), molti dei blogger italiani che leggevo sono rimasti incastrati nel lavoro (quanti sono consulenti importanti o personaggi televisivi!) e non aggiornano da anni, o sono passati su <a href="https://medium.com/" target="_blank" title="Sito di Medium">Medium</a>. Ho notato anche che alcuni blogger stanno <a href="http://www.pandemia.info/2018/02/15/ritorno-alle-origini-piu-un-ragionamento-blog-social-web/" target="_blank" title="Post citato">riprendendo a scrivere</a> in alternativa ai social, in alcuni casi con toni apocalittici (ad esempio c&#8217;è un dibattito sul fatto che <a href="https://www.youtube.com/watch?v=NUMa0QkPzns" target="_blank" title="Video citato">le app dei social e le relative notifiche siano progettate per creare dipendenza</a>) e di attacco allo strapotere delle multinazionali (condivido l&#8217;<a href="https://webfoundation.org/2018/03/web-birthday-29/" target="_blank" title="Post citato">appello di Tim Berners-Lee</a> e il suo sforzo per ri-decentralizzare il web, ma è comprensibile il fatto che le società private cerchino di massimizzare il profitto). Ho trovato ancora una volta tanti spunti interessanti, dal <a href"https://www.presencing.com/principles/" target="_blank" title="Sito del Presencing">Presencing</a> al <a href="http://researchstudio-sat.github.io/webofneeds/" target="_blank" title="Pagina citata">Web of needs</a>, dal <a href="http://scripting.com/2014/06/02/whatIsARiverOfNewsAggregator.html" target="_blank" title="Post citato">river of news</a> alla <a href="http://this.how/googleAndHttp/" target="_blank" title="Sito citato">resistenza di Dave Winer all&#8217;HTTPS</a>, da <a href="https://www.calm.com/" target="_blank" title="Sito di Calm">Calm</a> allo <a href="https://tomcritchlow.com/2018/02/23/small-b-blogging/" target="_blank" title="Post citato">Small B blogging</a>.</p>
  429. <p>Ebbene no, i blog non sono morti, hanno insegnato al web a pubblicare facilmente (<a href="http://punto-informatico.it/4426989/PI/News/wordpress-conquista-30-del-web.aspx" target="_blank" title="Articolo citato">il 30% dei siti è su WordPress</a>) e rimangono un eccellente ecosistema di pubblicazione, raggiungibile e indicizzabile dai motori di ricerca. I vecchi media, se mutano, non muoiono sotto la scure dei nuovi: <a href="http://www.gothamist.com/" target="_blank" title="Blog Gothamist">uno dei miei local blog preferiti</a> sta persino tornando online rinvigorito dalle radio! I social media stanno pagando dazio all&#8217;algoritmo (non è detto che voglia leggere quelli con cui interagisco di più, anzi confrontarmi con opinioni diverse e fuori dalla mia cerchia &#8211; come accade sui blog &#8211; è un bene, mentre a mio avviso l&#8217;omofilia promossa dai social network è persino un ostacolo al mutamento sociale) e c&#8217;è chi si sta lasciando tentare dal cancellare dai contatti chi non la pensa come lui e non riflettendo sul fatto che a forza di cancellare chi non la pensa come me rimarrò infine solo con chi la pensa sempre come me: io stesso.</p>
  430. <p>Questo blog riprende quindi, con un nuovo tema, non originale (ma ritoccato) e un po&#8217; ispirato sia al vecchio tema sia a Medium e <a href="https://svbtle.com/" target="_blank" title="Sito di Svbtle">Svbtle</a>. Ovviamente ci sono ancora un po&#8217; di cose tecniche da mettere a posto. Non so ancora bene che cosa ci scriverò ma l&#8217;obiettivo (spero di riuscirci) è di metterci almeno un post a settimana. Tendenzialmente post ragionati, lunghi. Potrei anche scrivere molto di più. Spero non molto di meno. 😜</p>
  431. <p>Credo che rispetto ai social ci sia bisogno di rimodulare il motto robinhoodiano: da rubare ai ricchi per dare ai poveri a rubare ai social per dare alla blogosfera.<br />
  432. Rubiamo attenzione e target. Basta piangere perché <a href="https://www.facebook.com/" target="_blank" title="Sito di facebook">facebook</a> si è comprato <a href="http://www.friendfeed.com/" target="_blank" title=Sito di friendfeed">friendfeed</a> e lo ha chiuso, usiamo facebook (e gli altri) per discutere, catturare l&#8217;attenzione e per portare traffico ai nostri blog. 😏 Basta piangere perché l&#8217;algoritmo ci penalizza e la portata organica delle pagine cala, usiamo le sponsorizzate come uno spot 2.0, una grande opportunità per raggiungere un pubblico targettizzato scrivendo meno e meglio e facendolo leggere a chi è potenzialmente interessato. Non odiamo i social (se proprio non ci riusciamo, chissà&#8230;<a href="https://it.wikipedia.org/w/index.php?title=In_se_magna_ruunt" target="_blank" title="Scheda citata sul sito di Wikipedia"><em>In se magna ruunt</em></a>), cogliamone le opportunità ma anche i limiti: usciamo dal <em>walled garden</em> e torniamo, con un approccio <a href="https://indieweb.org/POSSE" target="_blank" title="Pagina citata">POSSE</a> (Publish on your Own Site, Syndicate Elsewhere), alla blogosfera.</p>
  433. <p><small>(immagine di <a href="http://justinpoulter.com/" target="_blank" title="Sito di Justin Poulter">Justin Poulter</a>)</small></p>
  434. ]]></description>
  435. <content:encoded><![CDATA[<p align="center"><img width="670" height="447" src="http://www.deeario.it/posts_images/popularallovertheblogs.jpg" class="attachment-large size-large wp-post-image" alt="popular all over the blogs" srcset="http://www.deeario.it/posts_images/popularallovertheblogs.jpg 1000w, http://www.deeario.it/posts_images/popularallovertheblogs-300x200.jpg 300w, http://www.deeario.it/posts_images/popularallovertheblogs-768x512.jpg 768w" sizes="(max-width: 670px) 100vw, 670px" /></p>
  436. <p>Non scrivo sul serio su questo blog dal 2012. Fino al 2015 ho scritto qualcosa sporadicamente, poi nulla. Non ho mai smesso di bloggare, ho continuato su <a href="http://www.rosalio.it/" target="_blank" title="Blog Rosalio">Rosalio</a> per le vicende palermitane. Il motivo principale è che sono stato assorbito dal lavoro ma anche dai social media, che sono cresciuti a dismisura, dalla loro semplicità di aggiornamento e di distribuzione di contenuti.</p>
  437. <p>Ai miei 45 lettori superstiti (incredibile! 😃) via feed e a quelli che si uniranno e che non mi seguono sui social voglio dire che fine ho fatto.<span id="more-1585"></span> Negli ultimi anni ho lavorato (strategia social e contenuti) a delle cose davvero fighe: dal tour per la promozione di un film di <a href="http://www.ficarraepicone.it/" target="_blank" title="Sito di Ficarra &#038; Picone">Ficarra &#038; Picone</a>, ai social media del mondo del vino (<a href="http://www.planeta.it/" target="_blank" title="Sito di Planeta">Planeta</a> e altri), passando dalla content curation di <a href="http://www.pcprofessionale.it/" target="_blank" title="Sito di PC Professionale">PC Professionale</a> al mentoring per le startup di <a href="http://www.digitalmagics.com/" target="_blank" title="Sito di Digital Magics">Digital Magics</a>. Negli ultimi anni sto lavorando per l&#8217;<a href="http://www.agi.it/" target="_blank" title="Sito dell'Agi">Agenzia Giornalistica Italia</a> e per la promozione della meta Palermo per la compagnia aerea <a href="http://www.volotea.it/" target="_blank" title="Sito di Volotea">Volotea</a>. Nell&#8217;ultimo anno ho seguito tre campagne elettorali e ne abbiamo vinte due, quella del presidente della <a href="http://www.regione.sicilia.it/" target="_blank" title="Sito della Regione Siciliana">Regione Siciliana</a> <a href="http://www.nellomusumeci.it/" target="_blank" title="Sito di Nello Musumeci">Nello Musumeci</a> e le politiche con un deputato del <a href="http://www.partitodemocratico.it/" target="_blank" title="Sito del Partito Democratico">Partito Democratico</a>, Carmelo Miceli.</p>
  438. <p>Sono disponibile per nuove collaborazioni (se avete qualche idea <a href="mailto:[email protected]">scrivetemi</a>).</p>
  439. <p>Riguardo ai miei progetti, sono sempre attivi sia <a href="http://www.blogitalia.org/" target="_blank" title="Sito di BlogItalia">BlogItalia</a> (che necessita di un grande restyling ed è passato sul .org dopo che il .it è stato acquistato ed è adesso un bel blog dell&#8217;Agi) che Rosalio e nel frattempo sono arrivati <a href="https://www.younipa.it/" target="_blank" title="Blog Younipa">Younipa</a>, che è stato per quattro anni blog ufficiale dell&#8217;<a href="http://www.unipa.it/" target="_blank" title="Sito dell'Università degli Studi di Palermo">Università degli Studi di Palermo</a> e ora prosegue come non ufficiale, e <a href="https://www.socialinfluencer.it/" target="_blank" title="Sito di Social Influencer">Social Influencer</a>, una classifica di persone attive sui social media già presente in cinque città e in espansione. E c&#8217;è sempre <a href="http://www.radiotime.it/category/http/" target="_blank" title="Pagina citata sul sito di Radio Time">la radio</a>.</p>
  440. <p>Sono accadute tante cose anche nella vita privata e sono diventato drogato di serie tv.</p>
  441. <p>Sento da un po&#8217; l&#8217;esigenza di tornare a studiare e ad aggiornarmi e qualche domenica fa ho aperto il feed reader dopo almeno quattro anni che non lo facevo. In passato è stato una miniera inesauribile di spunti e volevo capire quale fosse lo stato della blogosfera. &#200; stata un&#8217;esperienza interessante e angosciante: molti dei blog che leggevo e amavo hanno chiuso 😢, alcuni blog sono diventati altro (ospitano podcast o erano tecnologici puri e sono diventati tuttologi che catturano ogni tipo di spunto di traffico, come le &#8220;tutterie&#8221; nelle nostre città che sono insieme pizzerie, burgerie, etnici pur di catturare ogni spunto di clientela, a discapito della qualità ovviamente), molti dei blogger italiani che leggevo sono rimasti incastrati nel lavoro (quanti sono consulenti importanti o personaggi televisivi!) e non aggiornano da anni, o sono passati su <a href="https://medium.com/" target="_blank" title="Sito di Medium">Medium</a>. Ho notato anche che alcuni blogger stanno <a href="http://www.pandemia.info/2018/02/15/ritorno-alle-origini-piu-un-ragionamento-blog-social-web/" target="_blank" title="Post citato">riprendendo a scrivere</a> in alternativa ai social, in alcuni casi con toni apocalittici (ad esempio c&#8217;è un dibattito sul fatto che <a href="https://www.youtube.com/watch?v=NUMa0QkPzns" target="_blank" title="Video citato">le app dei social e le relative notifiche siano progettate per creare dipendenza</a>) e di attacco allo strapotere delle multinazionali (condivido l&#8217;<a href="https://webfoundation.org/2018/03/web-birthday-29/" target="_blank" title="Post citato">appello di Tim Berners-Lee</a> e il suo sforzo per ri-decentralizzare il web, ma è comprensibile il fatto che le società private cerchino di massimizzare il profitto). Ho trovato ancora una volta tanti spunti interessanti, dal <a href"https://www.presencing.com/principles/" target="_blank" title="Sito del Presencing">Presencing</a> al <a href="http://researchstudio-sat.github.io/webofneeds/" target="_blank" title="Pagina citata">Web of needs</a>, dal <a href="http://scripting.com/2014/06/02/whatIsARiverOfNewsAggregator.html" target="_blank" title="Post citato">river of news</a> alla <a href="http://this.how/googleAndHttp/" target="_blank" title="Sito citato">resistenza di Dave Winer all&#8217;HTTPS</a>, da <a href="https://www.calm.com/" target="_blank" title="Sito di Calm">Calm</a> allo <a href="https://tomcritchlow.com/2018/02/23/small-b-blogging/" target="_blank" title="Post citato">Small B blogging</a>.</p>
  442. <p>Ebbene no, i blog non sono morti, hanno insegnato al web a pubblicare facilmente (<a href="http://punto-informatico.it/4426989/PI/News/wordpress-conquista-30-del-web.aspx" target="_blank" title="Articolo citato">il 30% dei siti è su WordPress</a>) e rimangono un eccellente ecosistema di pubblicazione, raggiungibile e indicizzabile dai motori di ricerca. I vecchi media, se mutano, non muoiono sotto la scure dei nuovi: <a href="http://www.gothamist.com/" target="_blank" title="Blog Gothamist">uno dei miei local blog preferiti</a> sta persino tornando online rinvigorito dalle radio! I social media stanno pagando dazio all&#8217;algoritmo (non è detto che voglia leggere quelli con cui interagisco di più, anzi confrontarmi con opinioni diverse e fuori dalla mia cerchia &#8211; come accade sui blog &#8211; è un bene, mentre a mio avviso l&#8217;omofilia promossa dai social network è persino un ostacolo al mutamento sociale) e c&#8217;è chi si sta lasciando tentare dal cancellare dai contatti chi non la pensa come lui e non riflettendo sul fatto che a forza di cancellare chi non la pensa come me rimarrò infine solo con chi la pensa sempre come me: io stesso.</p>
  443. <p>Questo blog riprende quindi, con un nuovo tema, non originale (ma ritoccato) e un po&#8217; ispirato sia al vecchio tema sia a Medium e <a href="https://svbtle.com/" target="_blank" title="Sito di Svbtle">Svbtle</a>. Ovviamente ci sono ancora un po&#8217; di cose tecniche da mettere a posto. Non so ancora bene che cosa ci scriverò ma l&#8217;obiettivo (spero di riuscirci) è di metterci almeno un post a settimana. Tendenzialmente post ragionati, lunghi. Potrei anche scrivere molto di più. Spero non molto di meno. 😜</p>
  444. <p>Credo che rispetto ai social ci sia bisogno di rimodulare il motto robinhoodiano: da rubare ai ricchi per dare ai poveri a rubare ai social per dare alla blogosfera.<br />
  445. Rubiamo attenzione e target. Basta piangere perché <a href="https://www.facebook.com/" target="_blank" title="Sito di facebook">facebook</a> si è comprato <a href="http://www.friendfeed.com/" target="_blank" title=Sito di friendfeed">friendfeed</a> e lo ha chiuso, usiamo facebook (e gli altri) per discutere, catturare l&#8217;attenzione e per portare traffico ai nostri blog. 😏 Basta piangere perché l&#8217;algoritmo ci penalizza e la portata organica delle pagine cala, usiamo le sponsorizzate come uno spot 2.0, una grande opportunità per raggiungere un pubblico targettizzato scrivendo meno e meglio e facendolo leggere a chi è potenzialmente interessato. Non odiamo i social (se proprio non ci riusciamo, chissà&#8230;<a href="https://it.wikipedia.org/w/index.php?title=In_se_magna_ruunt" target="_blank" title="Scheda citata sul sito di Wikipedia"><em>In se magna ruunt</em></a>), cogliamone le opportunità ma anche i limiti: usciamo dal <em>walled garden</em> e torniamo, con un approccio <a href="https://indieweb.org/POSSE" target="_blank" title="Pagina citata">POSSE</a> (Publish on your Own Site, Syndicate Elsewhere), alla blogosfera.</p>
  446. <p><small>(immagine di <a href="http://justinpoulter.com/" target="_blank" title="Sito di Justin Poulter">Justin Poulter</a>)</small></p>
  447. ]]></content:encoded>
  448. <wfw:commentRss>http://www.deeario.it/2018/03/19/rubare-ai-social-per-dare-alla-blogosfera-deeario-riprende/feed/</wfw:commentRss>
  449. <slash:comments>4</slash:comments>
  450. </item>
  451. <item>
  452. <title>“Allahu Akbar”, la curiosa canzone nei trend mondiali di Spotify</title>
  453. <link>http://www.deeario.it/2015/11/24/allahu-akbar-la-curiosa-canzone-nei-trend-mondiali-di-spotify/</link>
  454. <comments>http://www.deeario.it/2015/11/24/allahu-akbar-la-curiosa-canzone-nei-trend-mondiali-di-spotify/#comments</comments>
  455. <pubDate>Tue, 24 Nov 2015 19:10:32 +0000</pubDate>
  456. <dc:creator><![CDATA[Tony Siino]]></dc:creator>
  457. <category><![CDATA[musica e radio]]></category>
  458. <category><![CDATA[Allahu Akbar]]></category>
  459. <category><![CDATA[classifiche]]></category>
  460. <category><![CDATA[Dj Inappropriate]]></category>
  461. <category><![CDATA[facebook]]></category>
  462. <category><![CDATA[islam]]></category>
  463. <category><![CDATA[musica]]></category>
  464. <category><![CDATA[Parigi]]></category>
  465. <category><![CDATA[SoundCloud]]></category>
  466. <category><![CDATA[Spotify]]></category>
  467.  
  468. <guid isPermaLink="false">http://www.deeario.it/?p=1539</guid>
  469. <description><![CDATA[C&#8217;è un fenomeno abbastanza curioso emerso dopo la strage di Parigi: sulla nota applicazione di streaming audio Spotify, nella classifica che riporta i pezzi che stanno crescendo maggiormente negli ascolti al numero sette si trova Allahu Akbar di tale Dj Inappropriate. Il pezzo è comune musica elettronica con un solo campione che ripete &#171;Allahu Akbar&#187;. <a class="more-link" href="http://www.deeario.it/2015/11/24/allahu-akbar-la-curiosa-canzone-nei-trend-mondiali-di-spotify/">Continua a leggere &#187;</a>]]></description>
  470. <content:encoded><![CDATA[<p>C&#8217;è un fenomeno abbastanza curioso emerso dopo la strage di Parigi: sulla nota applicazione di streaming audio <a href="http://www.spotify.com/" target="_blank" title="Sito di Spotify">Spotify</a>, nella classifica che riporta i pezzi che stanno crescendo maggiormente negli ascolti al numero sette si trova <em>Allahu Akbar</em> di tale Dj Inappropriate. Il pezzo è comune musica elettronica con un solo campione che ripete &#171;Allahu Akbar&#187;. Ovviamente riporta con la mente alla frase urlata dai fondamentalisti islamici di tutto il mondo ma pare che nulla abbia a che fare con questi.</p>
  471. <p align="center"><a href="http://www.deeario.it/posts_images/AllahuAkbar.png"><img src="http://www.deeario.it/posts_images/AllahuAkbar-300x212.png" alt="Dj Inappropriate - &quot;Allahu Akbar&quot;" width="300" height="212" class="alignnone size-medium wp-image-1540" srcset="http://www.deeario.it/posts_images/AllahuAkbar-300x212.png 300w, http://www.deeario.it/posts_images/AllahuAkbar-1024x724.png 1024w" sizes="(max-width: 300px) 100vw, 300px" /></a></p>
  472. <p>Ho provato a investigare un po&#8217; su Dj Inappropriate e ho trovato l&#8217;<a href="https://soundcloud.com/inapropriate-beats" target="_blank" title="Dj Inappropriate sul sito di SoundCloud">account SoundCloud</a> e la <a href="http://www.facebook.com/DJ-Inappropriate-425884640903839/" target="_blank" title="Pagina di Dj Inappropriate sul sito di facebook">pagina facebook</a>.</p>
  473. <p>Da SoundCloud si evince che il pezzo è stato caricato sette mesi fa, ha anche una versione trapped e una strumentale che si chiama <em>T-Error</em>. Ci sono diversi altri pezzi elettronici che nulla hanno a che vedere con l&#8217;islam.</p>
  474. <p>Su facebook si evince che si tratta di un gruppo di tre, che dicono di essere &#8220;bradipi&#8221; e di creare &#171;sick tunes&#187;, canzoni &#8220;malate&#8221;. Una frase dell&#8217;about è in norvegese.</p>
  475. <p>Ho cercato di capire qualcosa della viralità di <em>Allahu Akbar</em> scrivendo via facebook e mi hanno risposto, ma non hanno voluto rispondere alle domande che ho posto appena ho spiegato che avrei scritto qualcosa mettendo in relazione il trend su Spotify e i fatti di Parigi.</p>
  476. <p>Apparentemente si tratta di una coincidenza, quindi. Qualcuno ne sa di più? </p>
  477. ]]></content:encoded>
  478. <wfw:commentRss>http://www.deeario.it/2015/11/24/allahu-akbar-la-curiosa-canzone-nei-trend-mondiali-di-spotify/feed/</wfw:commentRss>
  479. <slash:comments>2</slash:comments>
  480. </item>
  481. <item>
  482. <title>Le ragazze si dicono forti</title>
  483. <link>http://www.deeario.it/2015/07/11/le-ragazze-si-dicono-forti/</link>
  484. <comments>http://www.deeario.it/2015/07/11/le-ragazze-si-dicono-forti/#comments</comments>
  485. <pubDate>Sat, 11 Jul 2015 14:58:22 +0000</pubDate>
  486. <dc:creator><![CDATA[Tony Siino]]></dc:creator>
  487. <category><![CDATA[acid]]></category>
  488. <category><![CDATA[amore]]></category>
  489. <category><![CDATA[Didone]]></category>
  490. <category><![CDATA[donne]]></category>
  491. <category><![CDATA[Enea]]></category>
  492. <category><![CDATA[femminismo]]></category>
  493. <category><![CDATA[ragazze]]></category>
  494. <category><![CDATA[rapporti]]></category>
  495. <category><![CDATA[uomini]]></category>
  496.  
  497. <guid isPermaLink="false">http://www.deeario.it/?p=1533</guid>
  498. <description><![CDATA[Le ragazze si dicono forti. Si raccontano di non essere facili e se soffrono è perché non si accontentano di uomini che “una come me non la sanno gestire”. Per la storia di cui si sono convinte autocompiacendosi questi maschi sarebbero deboli, senza palle, dubbiosi su ciò che veramente vogliono e incapaci di corteggiarle, prendere <a class="more-link" href="http://www.deeario.it/2015/07/11/le-ragazze-si-dicono-forti/">Continua a leggere &#187;</a>]]></description>
  499. <content:encoded><![CDATA[<p align="center"><img src="http://www.deeario.it/posts_images/ragazzaforte.jpg" width="400" height="274" alt="Ragazza forte" /></p>
  500. <p>Le ragazze si dicono forti. Si raccontano di non essere facili e se soffrono è perché non si accontentano di uomini che “una come me non la sanno gestire”.</p>
  501. <p align="center"><img src="http://www.deeario.it/posts_images/womanballs.jpg" width="400" height="423" alt="Woman with balls" /></p>
  502. <p>Per la storia di cui si sono convinte autocompiacendosi questi maschi sarebbero deboli, senza palle, dubbiosi su ciò che veramente vogliono e incapaci di corteggiarle, prendere decisioni (ad esempio tra la moglie e l’amante, che è una donna forte in genere), amarle, comportarsi da uomini insomma.</p>
  503. <p>Quindi un individuo geneticamente progettato per uscire dalla caverna e cacciare i dinosauri con la clava sarebbe impaurito da una femminuccia… Sonore minchiate.</p>
  504. <p align="center"><img src="http://www.deeario.it/posts_images/uomofragile.jpg" width="400" height="466" alt="Uomo fragile" /></p>
  505. <p>Amiche mie, se un uomo vuole davvero una donna la trascina per i capelli. Mai credere che un uomo si spaventi! La spiegazione è un’altra.</p>
  506. <p align="center"><img src="http://www.deeario.it/posts_images/pauradiamarmi.jpg" width="400" height="272" alt="Paura di amarmi" /></p>
  507. <p>Quello che vi propina dubbi e insicurezze in fondo è sicuro di una cosa: non vi vuole davvero e alimenta la vostra illusione di essere forti manipolandovi sottilmente, inconsapevolmente surfando sull’incomunicabilità tra i sessi post-femminista o senza neanche pensarci troppo.</p>
  508. <p>Eppure queste ragazze tutte forti (a proposito, al posto di &#8220;forti&#8221; gli uomini dicono &#8220;arraggiate&#8221;), “io emancipata”, “l’utero è mio” (oggi declinato come “la do a chi mi pare strabiliandomi del fatto che il giorno dopo non mi si ricontatti su WhatsApp”), poi piangono lacrime amare. O risolvono con la storia dell’uomo non uomo dei tempi moderni.</p>
  509. <p>Si sentono indomite eppure ciascuna indomita sogna chi la domi.</p>
  510. <p align="center"><img src="http://www.deeario.it/posts_images/dreamsyoume.jpg" width="400" height="272" alt="So many dreams about you and me" /></p>
  511. <p>Faccia da monito la storia di Didone nell’Eneide. Regina bellissima e astuta, capace di dire no a chi voleva sposarla quando rimase vedova e di partire per fondare Cartagine, si innamora di quel fesso di Enea (che se la tira un po’ precorrendo l’atteggiamento dell’uomo contemporaneo apallico) per cui si uccide.</p>
  512. <p align="center"><img src="http://www.deeario.it/posts_images/DidoandAeneas.jpg" width="400" height="280" alt="Didone ed Enea" /></p>
  513. <p>L’uomo che vi starà accanto abbia lo spazio per esserlo. Lasciate che possa proteggervi e rimanete un passo indietro, obbligandolo a essere responsabile della vostra felicità. Forti non lo siete come pensate, come loro non sono deboli. La parità non è un conflitto ma una collaborazione.</p>
  514. <p align="center"><img src="http://www.deeario.it/posts_images/uomodonnacollaborazione.jpg" width="400" height="345" alt="La parità non è un conflitto ma una collaborazione" /></p>
  515. ]]></content:encoded>
  516. <wfw:commentRss>http://www.deeario.it/2015/07/11/le-ragazze-si-dicono-forti/feed/</wfw:commentRss>
  517. <slash:comments>1</slash:comments>
  518. </item>
  519. <item>
  520. <title>Io “parlo male” di chi se lo merita</title>
  521. <link>http://www.deeario.it/2014/08/18/io-parlo-male-di-chi-se-lo-merita/</link>
  522. <comments>http://www.deeario.it/2014/08/18/io-parlo-male-di-chi-se-lo-merita/#comments</comments>
  523. <pubDate>Mon, 18 Aug 2014 11:00:57 +0000</pubDate>
  524. <dc:creator><![CDATA[Tony Siino]]></dc:creator>
  525. <category><![CDATA[ICT e www]]></category>
  526. <category><![CDATA[buonismo]]></category>
  527. <category><![CDATA[comunità]]></category>
  528. <category><![CDATA[condivisione]]></category>
  529. <category><![CDATA[ego]]></category>
  530. <category><![CDATA[individualismo]]></category>
  531. <category><![CDATA[io]]></category>
  532. <category><![CDATA[peer review]]></category>
  533. <category><![CDATA[politically correct]]></category>
  534. <category><![CDATA[startup]]></category>
  535.  
  536. <guid isPermaLink="false">http://www.deeario.it/?p=1528</guid>
  537. <description><![CDATA[Secondo una retorica del successo che si è recentemente diffusa, specialmente nel mondo delle startup, ci sono degli argomenti che non si dovrebbero trattare, delle forme che non si dovrebbero usare, delle parole che non si dovrebbero dire. &#200; quella retorica della comunità e della condivisione, dello spalleggiamento e del buonismo. Andiamo, sapete di che <a class="more-link" href="http://www.deeario.it/2014/08/18/io-parlo-male-di-chi-se-lo-merita/">Continua a leggere &#187;</a>]]></description>
  538. <content:encoded><![CDATA[<p align="center"><img src="http://www.deeario.it/posts_images/pecoralupo.jpg" width="400" height="389" alt="Pecora/lupo" /></p>
  539. <p>Secondo una retorica del successo che si è recentemente diffusa, specialmente nel mondo delle startup, ci sono degli argomenti che non si dovrebbero trattare, delle forme che non si dovrebbero usare, delle parole che non si dovrebbero dire.</p>
  540. <p>&#200; quella retorica della comunità e della condivisione, dello spalleggiamento e del buonismo. Andiamo, sapete di che cosa sto parlando.</p>
  541. <p>Criticare è considerato un segnale di invidia, meglio un complimento (che costa meno, anzi è gratis), invece di dire no sarebbe meglio dire &#171;sì, e&#8230;&#187;, la parola &#8220;io&#8221; andrebbe evitata, meglio &#8220;noi&#8221;. E altre simili &#8220;comandamenti&#8221; del politically correct.</p>
  542. <p>Ne comprendo lo spirito ma non sempre sono d&#8217;accordo.</p>
  543. <p>Come si fa a costruire comunità sane se i soggetti che si rendono responsabili di comportamenti socialmente riprovevoli (ad esempio condotte professionalmente e/o umanamente scorrette) non vengono indicati a chi non li conosce per come agiscono in onore al divieto di critica? Il gregge non deve essere rifugio di qualche lupo e condividere le informazioni (anche in vista di sanzioni sociali) è un valore più alto del &#8220;bon-ton&#8221; in un gruppo.</p>
  544. <p>Come si ha l&#8217;opportunità di valutare e correggere i propri errori senza una schietta <em>peer review</em> fatta anche di quei &#8220;no&#8221; che fanno crescere? Le critiche possono essere costruttive.</p>
  545. <p>La necessità di fare gruppo non soffoca a volte individualità brillanti sacrificandone i guizzi all&#8217;interesse di non lasciare indietro nessuno e di livellare? L&#8217;individualismo non è sempre egoismo.</p>
  546. <p>Non abbiate paura quindi di criticare apertamente, di dire no sinceramente, di dire &#8220;io&#8221; umilmente.</p>
  547. ]]></content:encoded>
  548. <wfw:commentRss>http://www.deeario.it/2014/08/18/io-parlo-male-di-chi-se-lo-merita/feed/</wfw:commentRss>
  549. <slash:comments>3</slash:comments>
  550. </item>
  551. <item>
  552. <title>Quel bot che fa più engagement della content curation umana</title>
  553. <link>http://www.deeario.it/2013/11/06/quel-bot-che-fa-piu-engagement-della-content-curation-umana/</link>
  554. <comments>http://www.deeario.it/2013/11/06/quel-bot-che-fa-piu-engagement-della-content-curation-umana/#comments</comments>
  555. <pubDate>Wed, 06 Nov 2013 16:57:45 +0000</pubDate>
  556. <dc:creator><![CDATA[Tony Siino]]></dc:creator>
  557. <category><![CDATA[ICT e www]]></category>
  558. <category><![CDATA[Palermo]]></category>
  559. <category><![CDATA[bot]]></category>
  560. <category><![CDATA[engagement]]></category>
  561. <category><![CDATA[esseri umani]]></category>
  562. <category><![CDATA[Horse ebooks]]></category>
  563. <category><![CDATA[meteo]]></category>
  564. <category><![CDATA[Rosalio]]></category>
  565. <category><![CDATA[social media]]></category>
  566. <category><![CDATA[twitter]]></category>
  567.  
  568. <guid isPermaLink="false">http://www.deeario.it/?p=1517</guid>
  569. <description><![CDATA[Quante volte avete letto che il contenuto è il re della foresta del web e che la cura dei contenuti, la content curation, è molto importante perché costruisce valore, rafforza il marchio, attira traffico? Beh, ogni regola ha una sua eccezione ed è di uno strano caso che vi parlerò oggi. Rosalio, il multiblog di <a class="more-link" href="http://www.deeario.it/2013/11/06/quel-bot-che-fa-piu-engagement-della-content-curation-umana/">Continua a leggere &#187;</a>]]></description>
  570. <content:encoded><![CDATA[<p align="center"><img src="http://www.deeario.it/posts_images/bot.jpg" width="200" height="300" alt="Bot" /></p>
  571. <p>Quante volte avete letto che il contenuto è il re della foresta del web e che la cura dei contenuti, la content curation, è molto importante perché costruisce valore, rafforza il marchio, attira traffico? Beh, ogni regola ha una sua eccezione ed è di uno strano caso che vi parlerò oggi.</p>
  572. <p><a href="http://www.rosalio.it/" target="_blank" title="Blog Rosalio">Rosalio</a>, il multiblog di Palermo che gestisco, sta per compiere otto anni e con una certa immodestia posso dire che si tratta di un piccolo caso da manuale (non certo per meriti soltanto miei, gli autori hanno contribuito moltissimo): il blog è <a href="http://it.blogbabel.com/classifica-blog/blog-locali/" target="_blank" title="Classifica citata">considerato una delle principali esperienze local in Italia</a>, è stato citato su giornali e trasmissioni radiofoniche e televisive anche nazionali e ha interagito con la politica, l&#8217;economia e la cultura cittadine, persino facendo aggregare i cittadini che poi hanno dato vita a un parco urbano in un terreno inutilizzato, il <a href="http://www.uparco.org/" target="_blank" title="Sito del Parco Uditore">Parco Uditore</a>. Nell&#8217;ambito di questa esperienza, precedente al boom dei social media in Rete, mi sono trovato a dovere fare i conti con l&#8217;arrivo del microblogging e di tutto il resto. Quando <a href="http://www.twitter.com/" target="_blank" title="Sito di twitter">twitter</a> ha cominciato a svilupparsi mi sono chiesto come poteva utilizzarlo il blog. E qui è arrivata la soluzione (e poi l&#8217;anomalia che vi vorrei raccontare).</p>
  573. <p>Nel 2009 abbiamo creato un profilo twitter denominato <a href="http://www.twitter.com/palermer/" target="_blank" title="Sito di Palermer">Palermer</a>. L&#8217;idea era di andare oltre alla pubblicazione dei link ai post del blog e di inserire contenuti che riguardassero la città di Palermo, retweet di altri utenti, link a siti e blog che se ne occupassero e coperture live di momenti significativi, ad esempio i terremoti (ogni tanto capitano). Uno di questi contenuti, da noi inizialmente tenuto in scarsissima considerazione, è un aggiornamento meteo. Abbiamo realizzato un bot quindi che prende i dati da <a href="http://weather.yahoo.com/" target="_blank" title="Sito di Yahoo! Weather">Yahoo! Weather</a> e li mette online quattro volte al giorno (mattina presto, tarda mattinata, primo pomeriggio, sera).</p>
  574. <blockquote class="twitter-tweet">
  575. <p>A <a href="https://twitter.com/search?q=%23Palermo&amp;src=hash">#Palermo</a> il tempo è variabile e ci sono 21 °C. Domani il tempo sarà variabile (temperatura tra 18 °C e 22 °C).</p>
  576. <p>&mdash; Palermer by Rosalio (@Palermer) <a href="https://twitter.com/Palermer/statuses/398042085519286272">November 6, 2013</a></p></blockquote>
  577. <p><script async src="//platform.twitter.com/widgets.js" charset="utf-8"></script></p>
  578. <p>Il &#8220;problema&#8221; è che questo contenuto è uno di quelli che creano maggiore engagement!</p>
  579. <p>Gli utenti retwittano il meteo, a volte commentandolo, e sono pronti a evidenziare ogni piccola differenza climatica tra il loro quartiere e il dato twittato (che viene raccolto nei pressi dell&#8217;ex aeroporto di Boccadifalco, ma il territorio è grande e capita che piova in una zona e che il tweet parli di un temporale quando altrove il sole fa capolino). In qualche caso citano il tweet e aggiungono una foto. Spesso lo mettono tra i tweet preferiti.</p>
  580. <p>Insomma, i contenuti selezionati accuratamente dagli esseri umani per essere postati spesso perdono miseramente nel confronto con il bot dal cuore di silicio, amato dagli utenti che gli tributano un quotidiano &#8220;sacrificio&#8221; di tonnellate di engagement. Non è un po&#8217; frustrante? :)</p>
  581. <p>Non è certo il primo né l&#8217;ultimo caso di bot &#8220;famosi&#8221;, ad esempio qualche mese fa si diffuse una vera e propria febbre per <a href="http://www.twitter.com/horse_ebooks/" target="_blank" title="Twitter di Horse ebooks">Horse ebooks</a>, un enigmatico profilo che twittava frasi in un certo qual senso poetiche e link a un negozio di libri elettronici sui cavalli. Dopo aver superato i duecentomila follower e avere ispirato una graphic novel si è venuto a sapere che dietro c&#8217;era Jacob Bakkila, un ventinovenne che si fingeva bot &#8220;per l&#8217;arte&#8221;.</p>
  582. <p>Nel caso di Palermer invece la vera &#8220;star&#8221; è proprio un bot, giuro.</p>
  583. ]]></content:encoded>
  584. <wfw:commentRss>http://www.deeario.it/2013/11/06/quel-bot-che-fa-piu-engagement-della-content-curation-umana/feed/</wfw:commentRss>
  585. <slash:comments>1</slash:comments>
  586. </item>
  587. <item>
  588. <title>Chat gris</title>
  589. <link>http://www.deeario.it/2013/07/15/chat-gris/</link>
  590. <comments>http://www.deeario.it/2013/07/15/chat-gris/#respond</comments>
  591. <pubDate>Mon, 15 Jul 2013 20:46:31 +0000</pubDate>
  592. <dc:creator><![CDATA[Tony Siino]]></dc:creator>
  593. <category><![CDATA[intimistica]]></category>
  594. <category><![CDATA[determinazione]]></category>
  595. <category><![CDATA[gatto]]></category>
  596. <category><![CDATA[invisibilità]]></category>
  597.  
  598. <guid isPermaLink="false">http://www.deeario.it/?p=1510</guid>
  599. <description><![CDATA[Un gatto riposa su un terrazzo. &#200; invisibile ma molto determinato. Noi che siamo determinati lo vediamo lo stesso. A volte la determinazione è invisibile.]]></description>
  600. <content:encoded><![CDATA[<p>Un gatto riposa su un terrazzo. &#200; invisibile ma molto determinato. Noi che siamo determinati lo vediamo lo stesso. A volte la determinazione è invisibile.</p>
  601. ]]></content:encoded>
  602. <wfw:commentRss>http://www.deeario.it/2013/07/15/chat-gris/feed/</wfw:commentRss>
  603. <slash:comments>0</slash:comments>
  604. </item>
  605. <item>
  606. <title>L’iWatch sarà così?</title>
  607. <link>http://www.deeario.it/2013/03/02/liwatch-sara-cosi/</link>
  608. <comments>http://www.deeario.it/2013/03/02/liwatch-sara-cosi/#comments</comments>
  609. <pubDate>Fri, 01 Mar 2013 23:20:24 +0000</pubDate>
  610. <dc:creator><![CDATA[Tony Siino]]></dc:creator>
  611. <category><![CDATA[ICT e www]]></category>
  612. <category><![CDATA[gadget]]></category>
  613. <category><![CDATA[iWatch]]></category>
  614. <category><![CDATA[video]]></category>
  615.  
  616. <guid isPermaLink="false">http://www.deeario.it/?p=1502</guid>
  617. <description />
  618. <content:encoded><![CDATA[<p align="center"><iframe title="YouTube video player" class="youtube-player" width="400" height="244" src="http://www.youtube.com/embed/u5OV_BJreTA" frameborder="0"></iframe></p>
  619. ]]></content:encoded>
  620. <wfw:commentRss>http://www.deeario.it/2013/03/02/liwatch-sara-cosi/feed/</wfw:commentRss>
  621. <slash:comments>1</slash:comments>
  622. </item>
  623. <item>
  624. <title>Gotye – “Somebodies”, il mashup di “Somebody that I used to know”</title>
  625. <link>http://www.deeario.it/2012/08/12/gotye-somebodies-il-mashup-di-somebody-that-i-used-to-know/</link>
  626. <comments>http://www.deeario.it/2012/08/12/gotye-somebodies-il-mashup-di-somebody-that-i-used-to-know/#comments</comments>
  627. <pubDate>Sun, 12 Aug 2012 19:19:29 +0000</pubDate>
  628. <dc:creator><![CDATA[Tony Siino]]></dc:creator>
  629. <category><![CDATA[musica e radio]]></category>
  630. <category><![CDATA[Gotye]]></category>
  631. <category><![CDATA[Gotye feat Kimbra]]></category>
  632. <category><![CDATA[mash up]]></category>
  633. <category><![CDATA[mashup]]></category>
  634. <category><![CDATA[Somebody that I used yo know]]></category>
  635. <category><![CDATA[video]]></category>
  636. <category><![CDATA[YouTube]]></category>
  637.  
  638. <guid isPermaLink="false">http://www.deeario.it/?p=1487</guid>
  639. <description><![CDATA[C&#8217;hanno detto che la nostra civiltà si sarebbe massificata e al contrario tribalizzata. Non è accaduta né l&#8217;una né l&#8217;altra cosa. &#200; molto più semplice, con Internet, accedere a materiali introvabili e di nicchia eppure ci sono momenti in cui gli esseri umani vogliono essere accomunati da un&#8217;emozione. &#200; accaduto di recente con Somebody that <a class="more-link" href="http://www.deeario.it/2012/08/12/gotye-somebodies-il-mashup-di-somebody-that-i-used-to-know/">Continua a leggere &#187;</a>]]></description>
  640. <content:encoded><![CDATA[<p>C&#8217;hanno detto che la nostra civiltà si sarebbe massificata e al contrario tribalizzata. Non è accaduta né l&#8217;una né l&#8217;altra cosa. &#200; molto più semplice, con Internet, accedere a materiali introvabili e di nicchia eppure ci sono momenti in cui gli esseri umani vogliono essere accomunati da un&#8217;emozione. &#200; accaduto di recente con <em>Somebody that I used to know</em> di <a href="http://www.gotye.com/" target="_blank" title="Sito di Gotye">Gotye</a> feat. <a href="http://www.kimbramusic.com/" target="_blank" title="Sito di Kimbra">Kimbra</a>.</p>
  641. <p>Il <a href="http://www.youtube.com/watch?v=8UVNT4wvIGY" target="_blank" title="Video citato">video</a> su <a href="http://www.youtube.com/" target="_blank" title="Sito di YouTube">YouTube</a> è stato visto ad oggi, a un anno dalla pubblicazione, quasi 300 milioni di volte e molti lo hanno ripreso e coverizzato. Gotye ha messo insieme in un mega mashup <a href="http://gotye.com/reader/items/original-videos-used-in-somebodies-a-youtube-orchestra.html" target="_blank" title="Post citato">molti di quei video</a>. Il risultato, <em>Somebodies</em> è superbo. :)</p>
  642. <p align="center"><iframe title="YouTube video player" class="youtube-player" width="400" height="244" src="http://www.youtube.com/embed/opg4VGvyi3M" frameborder="0"></iframe></p>
  643. ]]></content:encoded>
  644. <wfw:commentRss>http://www.deeario.it/2012/08/12/gotye-somebodies-il-mashup-di-somebody-that-i-used-to-know/feed/</wfw:commentRss>
  645. <slash:comments>1</slash:comments>
  646. </item>
  647. </channel>
  648. </rss>
  649.  

If you would like to create a banner that links to this page (i.e. this validation result), do the following:

  1. Download the "valid RSS" banner.

  2. Upload the image to your own server. (This step is important. Please do not link directly to the image on this server.)

  3. Add this HTML to your page (change the image src attribute if necessary):

If you would like to create a text link instead, here is the URL you can use:

http://www.feedvalidator.org/check.cgi?url=http%3A//www.deeario.it/RSS2.xml

Copyright © 2002-9 Sam Ruby, Mark Pilgrim, Joseph Walton, and Phil Ringnalda